Chi organizza, partecipa e paga: certe di sapere proprio tutto sul galateo del perfetto addio al nubilato? Se state per sposarvi o se siete le testimoni di nozze della sposa o le sue amiche del cuore, meglio essere preparate anche su quello che riguarda gli ultimi festeggiamenti da single.

Sono tante le idee su dove organizzare la festa di addio al nubilato per la sposa in città come Roma e Milano, ma anche le mete economiche o le proposte per divertirsi in casa con scherzi e giochi, ma questo party ha anche delle regole ben precise da rispettare: sapere come comportarsi vi farà evitare incidenti diplomatici, figuracce e stress inutili.

Chi organizza dunque la festa? Chi sono le invitate da contattare? E poi, cosa che spesso può creare imbarazzi e fraintendimenti, chi paga?

Per rispondere a queste e ad altre domande, ecco le regole principali del perfetto addio al nubilato.

  • Chi organizza. Per tradizione ad occuparsi dell’organizzazione della festa sono le testimoni di nozze della sposa, in genere la migliore amica e/o la sorella. Per la sposa i festeggiamenti dovranno infatti essere una sorpresa, fatta eccezione per il giorno prescelto che dovrà indicare lei, così da sapere quando tenersi libera.
  • Chi invitare? In genere all’addio al nubilato prendono parte le amiche più strette della sposa. Compito dell’organizzatrice sarà dunque quello di accertarsi di avere tutti i contatti delle ragazze così da poterle sentire per definire il programma e tutti i dettagli. Attenzione agli scivoloni: è bene invitare solo le amiche che la sposa vorrebbe al suo fianco in quel momento; l’organizzatrice non deve quindi decidere in base alle sue simpatie ma attenersi scrupolosamente alle ragazze che sa essere più vicine alla futura sposa.
  • Il programma. Per organizzare al meglio la festa di addio al nubilato la regola fondamentale è rispettare i gusti e le inclinazioni della festeggiata: niente discoteca, dunque, se non ci ha mai messo piede in vita sua, e niente spa, se non è tipa da massaggi e bagno turco. In genere a organizzare l’addio al nubilato è la testimone proprio perché si presume che conosca molto bene la sposa e dunque sappia interpretare al meglio i suoi desideri.
  • Chi paga? La spesa per i festeggiamenti va divisa tra tutte le partecipanti, ad esclusione naturalmente della festeggiata che non dovrà in alcun modo mettere mano al portafogli e occuparsi delle incombenze economiche. La cosa migliore, durante la fase organizzativa, è valutare tutte insieme le varie alternative e gli eventuali costi così da non incorrere in spiacevoli sorprese.