Addobbi floreali matrimonio: non c’è cerimonia senza di loro. Per quanto i tempi cambino, le soluzioni diventino sempre più contemporanee e le scelte low cost, i fiori in chiesa o in comune, per il bouquet della sposa e per il centrotavola di pranzo e cena, restano una presenza costante. Questo perché portano freschezza e allegria, trasmettono la gioia del momento e sono anche in grado di sottolineare con un colore un tema caro agli sposi che può fare dal fil rouge a tutta la cerimonia.

Per gli addobbi floreali una soluzione low cost ed eco può essere quella di limitate l’utilizzo di fiori pregiati ed esotici e scegliere fiori di campo o di stagione. Se proprio si ama un determinato tipo pregiato, si può pensare di limitarlo al bouquet, per non farne completamente a meno. In alternativa, sappiate che addobbare con le piante, anche se sembra strano, costa molto molto meno che utilizzare i fiori in composizioni.

Per il resto sono moltissime le varietà stagionali profumate, colorate e bellissime. In primavera si può godere di tulipani e giacinti profumati, scelte molto popolari per matrimoni, accanto ai grandi petali di peonie rosa. Un pizzico di giallo per un bouquet arriva dalla forsizia, perfetta circondata da lilium. Ottima alternativa l’odoroso e delicato mughetto, che ha però una durata stagionale molto breve, tra aprile e maggio.

D’estate sbocciano i delphinium blu e ci sono una miriade di varietà di rose in tutte le sfumature. In autunno l’idea migliore è copiare le atmosfere calde della stagione, cercando colori arancio fuoco, giallo luminoso, rossi profondi: adatti i ranuncoli, l’alchechengi (o lanterna cinese), l’intrigante dalia.

L’inverno, al contrario di quanto si pensi comunemente, non deve preoccupare: le orchidee cymbidium, per esempio, sono disponibili tutto l’anno, e tra le fioriture invernali ci sono quelle di rose rosse, garofani, calle. Chi, poi, pianifica un tema natalizio, può puntare su stelle di Natale, amarilli e agrifoglio.

Un’idea da cui partire per comporre gli addobbi può essere la scelta di un tema, di un’atmosfera: classico, moderno, vintage o shabby chic, il matrimonio ha bisogno di un indirizzo uniforme, anche se i fiori in chiesa (più semplici e meno estrosi possibile) e al ricevimento non devono necessariamente essere gli stessi.

Il matrimonio classico è elegante, predilige allestimenti floreali dalle forme rassicuranti e palette di colori dai sobri ed equilibrati: l’accostamento fra elementi floreali ed eleganti accessori decorativi crea un effetto di bellezza senza tempo, salda. La maggior parte delle fioriture sinonimo di addobbo classico sono disponibili tutto l’anno. Orchidee, rose, anthurium e calle si abbinano alla lucentezza dei rasi e alla leggerezza delle organze negli allestimenti in chiesa e per i centrotavola.

Al matrimonio moderno si addice uno stile minimal: i colori, la materia e le texture vegetali vanno selezionati in base alla semplicità, alla linearità delle forme e alla geometricità dei volumi. Rose, garofani e crisantemi (finalmente sdoganati dalla loro associazione con il lutto, tanto più che in tutto il mondo sono considerati portatori di bene, gioia e prosperità) vengono utilizzati per disegnare linee pure che possono essere completate e armonizzate con rari elementi vegetali più sofisticati.

Quello vintage e retrò è uno stile sofisticato, dalla sottile ironia, molto carismatico, perfetto per chi lo sceglie anche come dress code per gli invitati. Per ricrearlo sono fondamentali accessori e dettagli come pizzi e trine, piume e perle, intessuti con ortensie e peonie. Per ricreare atmosfere vintage il fai da te è perfetto: riciclate dei barattoli in vetro da conserva e riempiteli di fiori di campo, rispolverate oggetti rappresentativi del passato come una vecchia macchina da scrivere, antiche valigie, bauli, centrini della nonna e creerete un ambiente da favola.

Lo shabby chic è, senza dubbio, la tendenza del momento. Il bianco è il colore che la fa da padrone in questa atmosfera, dilatando la percezione e ispirando raffinatezza e purezza. I fiori freschi rivestono un ruolo molto importante in questo genere di matrimonio: mai invadenti, con il bianco o i loro tenui colori pastello, rose, peonie, ortensie e fiori di campo decorano non solo il bouquet e i centrotavola, ma anche i capelli della sposa, al posto del velo, oppure le sedie.