Gli addobbi natalizi 2016, come ogni anno del resto, sono proposti in nuove declinazioni, tendenze e colori, sia per la casa che per l’albero, che permettono di rinnovare le decorazioni aggiungendo un tocco trendy.

Come i designer e gli aficionados di decori sanno, infatti, in casa tutto è soggetto alle tendenze del momento che decidono quali sono le tinte, le forme, i materiali, le texture più in voga, e il mondo degli addobbi di Natale, che dall’esterno potrebbe sembrare molto tradizionale e uguale a se stesso anno dopo anno, non fa accezione.

I colori e le tendenze sono da seguire ovviamente in base ai propri gusti, ma queste indicazioni sono molto utili sia a chi ama aggiungere ogni anno ai propri addobbi qualcosa di nuovo che a chi inizia invece a decorare proprio quest’anno casa e albero oppure a chi desidera essere trendy a tutti i costi.

Vediamo, allora, quali sono i colori e le tendenze tra gli addobbi natalizi 2016.

  • Ispirazione nordica. La prima delle tendenze è delicata, ispirata ai paesaggi del nord e alla bellezza naturale della luce invernale. Questi addobbi creano un mood contemporaneo e naturale, i colori vanno da pastelli invernali delicati come il celestino e il verdino a marroni terrosi che ad essi si contrappongono, con tanto bianco neve e tutte le sfumature di grigio. Il verde delle conifere e il blu cielo aggiungono corpo alla palette, mentre le superfici degli addobbi sono traslucide, metalliche e smerigliate brillanti. Anche i materiali sono ispirati dalla natura, quindi tanto legno ma in contrapposizione con metallo contemporaneo. Le stampe sono grafiche e monocromatiche.
  • Gioco e colore. La seconda delle chiavi per cogliere le tendenze del 2016 è ispirata dai giochi infantili e dai colori accesi: si tratta di addobbi e decorazioni dalle tinte e dai soggetti pop, per un Natale vintage kitsch. I colori di palline di Natale, portacandele, oggetti, ghirlande, sono brillanti: turchese, rosso ciliegia, giallo canarino, mandarino, rosso acceso, in contrasto con il bianco e nero. Fucsia e grigio pietra si uniscono alla tavolozza. Le stampe sono geometriche, grafiche o ricordano i fumetti, audaci e brillanti. I soggetti sono kitsch, divertenti, mentre le superfici sono luminose, scintillanti, tattili, coperte di paillette o piume, mentre i materiali sintetici creano forme audaci e superfici lisce ultra brillanti.
  • Natale opulento. Ricorda un po’ la ricchezza del Barocco, un po’ il lusso dell’Art Deco, l’ultima tendenza che vuole un Natale opulento, in cui superfici soffici si combinano con metalli brillanti e ricche decorazioni. I toni saturi di questi addobbi sono ricchi e lussuosi, i colori gioiello si uniscono a quelli dei metalli preziosi: le accoppiate vincenti sono oro e blu, bordeaux e nero, mentre rosso, verde e magenta sono proposti nelle versioni più “drammatiche”. Ricchi broccati, arazzi, dévoré, velluto e damasco aggiungono l’opulenza e la consistenza dei tessuti all’arredo, mentre la luce delle candele è d’obbligo per creare l’atmosfera e legni lucidi e intagliati e superfici metalliche non possono mancare.