È la prima volta che un fotografo riesce a paparazzare Afef Jnifen, moglie di Marco Tronchetti Provera, al mare senza indossare il pantaloncino per mettersi poco in mostra, come vuole la sua religione musulmana. Il fortunato che l’ha immortalata è del settimanale “Vanity Fair “che ha seguito Afef in vacanza in Tunisia, suo paese di origine in compagnia di suo figlio Sami.

Afef ha, quindi, trasgredito le rigide leggi della fede musulmana, che l’ha sempre vista rispettosa della sua fede anche dal mare dove si è sempre presentata quasi vestita, indossando per pudore pantalocini, quasi a voler nascondere tutta la bellezza di cui madre natura l’ha dotata. Nel suo paese ci sono ancora donne che fanno il bagno completamente vestite.

Forse, pensando di non essere inseguita dai fotografi, ha approfittato per togliersi gli ingombranti pantaloncini, che indossa anche quando c’è suo marito Marco Tronchetti Provera. L’avrà messa in confusione lo stupendo mare del suo paese o che altro, i pudici pantaloncini non ci sono. Per la prima volta si sono potute vedere le perfette forme del suo corpo, bellissima ed elegante come sempre, Afef Jnifen, ha mostrato una silhouette davvero invidiabile, costume di colore blu, con tanto di pancia piatta, seno tonico e fianchi sinuosi: una bellezza mediterranea con pelle ambrata, lunghi capelli ricci e labbra carnose.

A chi pensa che l’autore di cotanta bellezza sia il Photoshop si sbaglia. Afef Jnifen, proprio nel mare della sua Tunisia, si concede un bagno senza pantaloncini, ed è tutta nature, nessun aiutino di nessun tipo, genericamente schiva a farsi vedere dagli amici, questa volta non è andato così. Troppa classe e troppa eleganza per aver offeso qualcuno, ne siamo certi.