Le richieste degli aspiranti inquilini sono cambiate oggi per tutte le tipologie di immobili, non solo per quelli abitativi, ma anche per quelli ad uso uffici.

In ogni immobile si cerca la qualità, ma anche e sopratutto l’efficienza energetica e funzionale, la vicinanza ai servizi, il design e la finitura degli interni. Ultima ma non per importanza la location nell’ambito di paesaggi suggestivi, che trasmettano relax e calore. Tutte caratteristiche estetiche e funzionali cui è rivolta oggi l’attenzione di chi cerca un immobile in affitto anche per uso ufficio.

Un’esigenza peraltro giustificata: se l’ambiente di lavoro è confortevole e perfettamente funzionale favorisce un sereno svolgimento del lavoro quotidiano, quindi la produttività e il rendimento. È quanto risulta da un’analisi di mercato condotta a San Diego dalla società d’intermediazione immobiliare CBRE, secondo la quale gli uffici green si affittano più facilmente e a canoni più alti.

Lo studio monitorizza gli edifici certificati Leed o con certificazione Energy Star e rileva che gli uffici sostenibili, anno dopo anno, vengono richiesti più degli uffici convenzionali. Lo studio desume dall’esame degli inquilini della bioedilizia commerciale che essi non cercano solo una maggiore efficienza energetica e funzionale, ma anche vicinanza di servizi e anche palestre o bar, paesaggi attraenti, design e cura per le finiture interne.

Se ne può quindi dedurre che questa tendenza verso uffici green non è motivata solo dal vantaggio economico derivante dai costi di gestione più bassi, ma anche e soprattutto dalla possibilità di lavorare in ambienti esteticamente più piacevoli e con un più alto livello di comfort.

Dai dati CBRE elaborati sugli edifici verdi di San Diego risulta che circa 5 milioni di metri quadrati sono occupati da uffici green costruiti per la vendita o la locazione. L’offerta si rapporta alla domanda, in quanto la superficie netta degli uffici green affittati in percentuale sul totale del mercato è quasi il doppio rispetto alla superficie affittata di edifici non certificati: il contrario di quanto succede per gli uffici governativi o di proprietà, dove l’efficienza energetica non ha l’importanza che ha invece nel mercato della locazione.