La televisione è spesso un mezzo utile per sensibilizzare su un problema. Così, su richiesta dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, sta andando in onda da qualche settimana, sulle reti Mediaset, lo spot “La mia storia italiana”.

Lo spot, molto suggestivo, realizzato da Andrea Vavassori e Gabriella Formica, racconta la storia vera di Gabriella che ha perso la propria madre a causa dell’inesperienza di un ragazzo a bordo di un SUV, il quale non ha rispettato l’attraversamento pedonale.

Non è però la prima volta che la televisione viene in aiuto di questa tematica sociale, la sicurezza stradale. Nello scorso giugno alcuni partecipanti dell’ultima edizione del Grande Fratello, Veronica Ciardi, George Leonard, Carmela Gualtieri e Carmen Andolina, hanno preso parte allo spot “Fragile vita”.

L’intero staff ha lavorato gratuitamente per lo spot che sarà utilizzato nelle 120 sedi dell’associazione in Italia. La ragione della partecipazione dei ragazzi del GF è semplice: essendo molto giovani e conosciuti per aver partecipato al reality di Canale 5, si è pensato sarebbero riusciti più facilmente ad avere presa sui giovani, che rappresentano la fetta di pubblico che si vuole sensibilizzare maggiormente.