Per tutte coloro che adorano il make-up ma non ci sono proprio portare, e per tutte coloro che del make-up sono così appassionate da ricercare sempre l’ultima moda, ecco qualcosa che vi accomuna e vi renderà felici: l’airbrush make-up.

Si tratta di una tecnica nata negli USA, “strappata” al classico processo di colorazione delle autovetture: l’utilizzo dell’aerografo (“airbrush”, crf.) nel campo della cosmesi, non è altro che il rimpicciolimento in scala dello stesso strumento utilizzato nelle fabbriche per colorare le scocche delle auto.

L’airbrush make-up garantisce infatti una copertura totale e omogenea ma leggera. In più, utilizzare l’aerografo non richiede particolari abilità nell’arte del trucco: è sufficiente posizionarlo a pochi cm dal viso ed eseguire movimenti circolari affinché lo strumento distribuisca il fondotinta, il blush o il bronzer al posto vostro.

Inoltre, l’airbrush make-up permette un’applicazione rapida (circa 5 minuti in totale), igienica (non dovrete più preoccuparvi di pulire spugne e pennelli) e economica: con solo 5 gocce di fondotinta potrete completare l’intero viso… da adesso non dovrete più centellinare quel fondotinta che vi è costato un capitale, perché lo farà l’aerografo per voi, assicurandovi anche risultati ottimali.

Il funzionamento è semplice: il kit airbrush comprende l’aerografo (piccolo e leggero) e il suo alimentatore (a corrente). Sarà sufficiente rilasciare poche gocce di prodotto all’interno dell’apposita apertura posta sullo strumento stesso, posizionare l’aerografo a circa 5 cm dal viso, e accenderlo.

L’airbrush comincerà a nebulizzare il prodotto sul vostro volto, coprendo brufoli, rughe e uniformando il colore. Dopo la stesura della base, potrete fissare il tutto con la cipria e ripartire con l’aerografo per applicare il blush o la terra abbronzante.

Tecnica molto usata per raggiungere il look abbronzato in qualsiasi periodo dell’anno e senza il rischio di incappare in brutti stacchi di colore, righe o aspetto finto, l’airbrush è usato anche per il “body painting” e per creare particolari effetti ottici.

Il kit è acquistabile anche in Italia, per esempio nel franchising “Sephora” (a circa ? 200) ma si trovano alternative decisamente più economiche ordinandolo da negozi USA via Internet (il cui prezzo parte dai 14/20.00?).