E’ partita ieri la nuova, attesa edizione de “L’isola dei Famosi“, reality ormai storico in cui i concorrenti devono sapersela cavare in una splendida quanto inospitale isola lontana, come moderni Robinson Crusoe.

La particolarità del reality sta nel nome stesso: i concorrenti sono infatti (o lo sono stati) “famosi”, che spesso si sono sottoposti a visibili interventi di chirurgia estetica. Interventi che però, potrebbero essere a grosso rischio a causa della permanenza sull’isola, come spoiega il chirurgo estetico Marco Gasparotti:

Un’eccessiva esposizione al sole subito dopo un intervento in cui si è utilizzato un riempitivo (spiega) può procurare delle infiammazioni alle protesi del seno o può far saltare i punti. Immagino e spero che i concorrenti dell’Isola dei famosi abbiano preso tutte le accortezze del caso

Accortezze che possono essere utili in generale a chi ha subito un intervento di chirurgia estetica e si appresta a partire per un viaggio in un luogo caldo: il chirurgo spiega infatti che per “fare un ritocco con intelligenza” bisogna che esso sia stato programmato non meno di 20-30 giorni prima della partenza. Questo largo anticipo dovrebbe lasciare il tempo necessario affinché la parte su cui si è intervenuti si normalizzi, ma in ogni caso elementi come calore, sabbia, sole e condizioni di scarsa igiene possono essere rischiosi nel post intervento.

Se le protesi al seno che scoppiano in aereo sono una leggenda metropolitana, insomma, danni seri alle bellezze “aiutate” dalla chirurgia che vedremo sull’Isola dei famosi ( come Loredana Lecciso, che ammise tempo fa di essersi auto eseguita delle iniezioni volumizzanti alle labbra), potrebbero avere fondamenti concreti.

Alcune concorrenti dovranno affrontare una difficoltà in più?