Alanis Morissette ha confessato di aver sofferto di disordini alimentari, di essere passata attraverso anoressia e bulimia per cercare di placare sentimenti negativi che non sapeva come affrontare. E lo ha raccontato lei stessa in un blog su iVillage.

Che Alanis Morissette avesse qualche problema con il cibo era palese a tutti, visto l’effetto yo-yo per cui è passata in questi anni, ma ora sembra aver trovato un equilibrio anche grazie al matrimonio e al figlio di 11 mesi. E sarà anche per questo che sente finalmente di poterne parlare:

Galleria di immagini: Alanis Morissette

«Ci sono spesso traumi e abusi/mancanze che chiedono disperatamente di essere curati. Il grasso può essere un modo per proteggersi e sopravvivere, un modo per controllare una cosa in un mondo dove tutto sembra fuori controllo e un modo per prevenire la paura profonda di sentire le nostre emozioni. Trovo spesso che ansia, paura, noia, delusione, solitudine, agitazione e dolore sono i primi sentimenti che il cibo può cercare di prevenire.»

Eppure Alanis, nonostante le esperienze molto positive per cui è passata nell’ultimo anno, non ha ancora del tutto vinto la battaglia con i disordini alimentari:

«Il mio rapporto molto teso con cibo e grasso è sempre stato un invito mascherato a una gentilezza più profonda verso me stessa, che ho spesso ignorato. Essere gentile verso le mie fragilità di fronte a un monolitico messaggio di perfezione e intolleranza non è stato un cammino facile, né, mi vergogno a dirlo, costante. Parlarne aiuta.»

La cantante canadese dimostra così che non è mai tardi per esporre i propri problemi: anche a 37 anni di problemi con il cibo si può comunque trovare un modo per provare a uscirne. E non è poco come messaggio.

Fonte: iVillage