La Principessa Charlène di Monaco e il Principe Alberto sono scesi per le strade della città monegasca per marciare contro il cambiamento climatico, ovviamente insieme ai gemelli Jacques e Gabriella, i quali hanno rubato in parte della scena.

Imbacuccati per proteggerli dal freddo, i gemellini – che compiranno un anno tra pochi giorni, il 10 dicembre – hanno fatto la loro seconda apparizione pubblica dopo i festeggiamenti del Principato di Monaco in occasione del National Day monegasco, dove hanno salutato il popolo dal balcone in braccio a Charlène e il Principe Alberto.

Distinguerli è stato facile: seduti su un passeggino doppio spinto da mamma Charlène, Jacques indossava un piumino rosso – in pendant come Charlène e Alberto – mentre Gabriella uno dorato con tanto di stivaletti pelosi per restare ancora più al caldo.

Durante la marcia – organizzata in vista del COP21 che si svolge a Parigi e che riunisce le più importanti potenze del mondo – la principessa di Monaco si è fermata più volte per salutare e abbracciare calorosamente i bambini che si sono uniti alla causa, mentre Alberto ha dimostrato di essere un padre premuroso continuando a controllare i gemellini.

Proprio come per il principini britannici, George e Charlotte, anche i gemelli della casa reale di Monaco crescono a vista d’occhio e a dimostrazione di ciò, come rivelato dallo stesso principe Alberto, starebbero iniziano a muovere i primi passi e a dire qualche parola: “stanno iniziando a fare i primi passi e a dire qualche parolina” ha dichiarato infatti al Monaco Matin “Vogliono esprimersi e io gli parlo in francese. Ogni giorno che passa sono sempre molto giocosi e curiosi”.

Il cambiamento climatico è una causa che sta molto a cuore al Principe Alberto in quanto nel 2006 lo stesso ha messo in piedi una fondazione – la Prince Albert II of Monaco Foundation – per cercare di preservare l’ambiente naturale nel mondo, focalizzandosi principalmente sul cambiamento climatico, biodiversità e sulla gestione delle risorse idriche.