Novità nel palazzo reale del principe Alberto e della principessa Charlene di Monaco: i loro figli, i gemelli Jacques e Gabriella, di 11 mesi, sono alle prese con i loro primi passi.

A rivelarlo il sovrano monegasco e papà orgoglioso, che ha raccontato uno stralcio di vita familiare, in un’intervista al Monaco Matin in vista della Giornata Nazionale del Principato il 18 novembre:

I gemelli stanno facendo molti progressi, abbiamo appena celebrato il loro undicesimo mese e saranno con noi sul balcone per la festa nazionale, se non farà troppo freddo. Stanno cominciando a muovere i primi passi e cercando di dire anche qualche piccola parola. Hanno davvero voglia di esprimersi e io parlo molto loro in francese nella vita quotidiana, sono tanto giocosi e curiosi.

Alberto ha incontrato Charlene Wittstock, ex nuotatrice olimpica, quando ha preso parte ad un campionato presso il principato Monaco, e la coppia, che si è sposata in una sontuosa celebrazione durata tre giorni nel 2011, ha già iniziato a trasmettere ai figli la sua passione per lo sport:

Hanno già visto un po’ di rugby e di calcio in tv con noi, ed erano veramente interessati.

La Giornata Nazionale del Principato, quest’anno, assumerà senz’altro un tono più dimesso del solito a causa dell’attentato di Parigi che ha minato la serenità in tutto il mondo: il principe ha annullato i tradizionali fuochi d’artificio alla vigilia delle celebrazioni e ha ordinato bandiere a mezz’asta sugli edifici ufficiali per il fine settimana.

Galleria di immagini: Charlene di Monaco: le foto dei look total white

L’evento, tuttavia, è molto atteso dai fan delle vicende reali e dai sudditi, sia perché aspettano di vedere gli eredi al trono Jacques e Gabriella, dopo l’ultima loro apparizione per il pic-nic del mese di agosto, sia perché sperano che la nuova coppia glamour del Principato, quella formata dal nipote di Alberto Pierre Casiraghi e da Beatrice Borromeo, si unirà alla famiglia sul balcone nella sua prima apparizione dopo il loro matrimonio romantico, celebrato a Monaco e sulle isole private della famiglia Borromeo.