Quinta settimana di “Ciao Darwin”, quinta sfida tra due gruppi sicuramente agguerriti, per travolgere e sconfiggere gli avversari che si schierano sul loro cammino. Dopo la vittoria durante la scorsa puntata dei sostenitori dell’Amor Sacro capitanati da Giada De Blanck, questa sera avremo a che fare con due gruppi da trattare con le pinze.

Le tribune dello show del venerdì sera saranno occupate da un lato dagli “Aldilà”, dall’altro dagli “Aldiquà”. Due schieramenti che, da sempre, fanno nascere accese discussioni e dispute, non riuscendo mai a giungere a un compromesso pacifico.

A sostegno degli “Aldilà”, il gruppo dei credenti, ci sarà Paolo Brosio; gli avversari dell’ “Aldiquà”, ovvero i non credenti, saranno capitanati da Alessandro Cecchi Paone. Credere o non credere: questo è il dilemma. Siamo certi che al termine dell’appuntamento di stasera si scoprirà, tra vincitori e perdenti, l’ennesimo carattere antropologico che regolerà la vita dell’uomo del terzo millennio.

Tra risate, battute, teatrini, pazze prove e viaggi in altre epoche, Paolo Bonolis e la sua spalla Luca Laurenti ci accompagneranno in quest’avventura al di là della mente umana: niente di paranormale, ovviamente, ma si sa che la mente dell’uomo è ben contorta e riserva sempre molte sorprese.

Finora le trovate di “Ciao Darwin” ci hanno sempre sorpreso positivamente, lasciandoci magari qualche volta con la bocca aperta di fronte a prove impensabili da superare. Faccia tosta e molto coraggio: questi sembrano essere gli ingredienti segreti da possedere per mettere se stessi alla prova a “Ciao Darwin”.