Il trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo ha presentato a Roma la sua ultima commedia “La Banda dei Babbi Natale” di Paolo Genovese, in uscita il prossimo 17 dicembre. In occasione dell’anteprima, i comici hanno incontrato la stampa. Ecco cosa è emerso dall’intervista con il popolare e apprezzato trio:

la sceneggiatura del vostro film è complessa ed è un film molto più commedia rispetto al passato?

Giacomo: “Il nostro film è corale, abbiamo lavorato alla sceneggiatura in sei”. Giovanni: “Siamo stati molto attenti a tutte le fasi della lavorazione. Siamo tornati artigiani come siamo sempre stati. Abbiamo girato molto e all’inizio il film durava quasi due ore e mezza. Poi abbiamo dovuto fare dei tagli per esigenze di ritmo e di coerenza”.

La vostra caratteristica è quella di essere sempre efficaci, aggressivi ma mai volgari. Che ne pensate dei film che usano la volgarità come sinonimo di comicità, come il caso del cinepanettone?

Giovanni: “Nei nostri film non siamo mai volgari perché non ci viene spontaneo. Anzi, ci sentiremmo in imbarazzo. Non giudichiamo chi usa altri mezzi come le donnine nude o le parolacce per provocare una risata. Noi le donne non le facciamo spogliare anche perché non lo farebbero mai… Ma la cosa deve cambiare!” Aldo: “Venerdì prossimo escono tanti film insieme, ma noi non pensiamo a chi sono i nostri concorrenti. Abbiamo fatto un film di qualità in cui non c’è la risata grassa, ma ci sono sentimenti e divertimento. Se vai al cinema pensando di ridere a crepapelle allora forse non vieni a vedere il nostro film. Se invece ti interessa un film che abbia una storia e faccia divertire allora “La banda dei Babbi Natale” è quello che fa per te”.

La colonna sonora del film è arricchita da una canzone inedita di Mina. Come è successo?

Giacomo: “Narra la leggenda, che il nostro produttore Paolo Guerra abbia chiamato Alessandro Pani, figlio di Mina e suo agente, per chiedergli di poter usare una sua canzone nel film. Sempre secondo questa leggenda, Pani avrebbe detto che la madre la sera prima si era molto divertita vedendo un nostro spettacolo in TV e che sarebbe stata felice di cantare una canzone nuova scritta per il film. Detto, fatto!”.

Nel film affermate di essere non una banda ma una squadra. E riguardo al calcio?

Giacomo: “L’Inter è una grande squadra. I giocatori ci sono, quando ritorneranno dopo gli infortuni, ritorneremo a essere grandi. Benitez fa il giardiniere a casa mia e nel tempo perso allena l’Inter. È più bravo però a fare il giardiniere..”

Di seguito il trailer di “La banda dei Babbi Natale”.