Si apre finalmente per raccontare la sua vita privata, parliamo di Alessandro Cecchi Paone, una volta felicemente sposato con una donna, da qualche anno ha fatto coming out comunicando la sua omosessualità, senza vergognarsene affatto, ma non aveva ancora incontrato il vero amore. Durante la sua permanenza all’Isola dei Famosi, più volte si era visto in studio, ed ogni volta gli chiedeva opinione sul suo stato fisico.

Il lui presente era Claudio Viana Fernandez, il personal trainer 24enne con il quale si era già visto in giro. Arriva adesso la conferma ufficiale da Alessandro Cecchi Paone che il suo trainer oltre a curare la prestanza fisica, si occuperà anche del suo cuore. Come lui stesso confessa al settimanale Chi, con il nuovo fidanzato ha ricominciato a vivere le gioie semplici della vita:

Negli ultimi anni la mia casa era bella, ma anche un pò fredda, piena di libri, di carte, di giornali, di dvd. Non era vissuta. Da quando c’è lui mi trovo a cavalcare tavole da surf, indossare scarponi da sci e scarpe da ginnastica. La tv non è più accesa sui canali all news, che sono quelli che interessano a me, ma su tutti i canali sportivi possibili e immaginabili. Accetto tutto questo, perché sono molto innamorato e poi mi diverte un sacco. Io non sono mai stato ragazzo. Ho sempre studiato e lavorato come un pazzo. Non ho giocato, non mi sono divertito: avere per casa questo folletto mi ha cambiato la vita.

Sembra che il ragazzo gli abbia cambiato radicalmente la vita, Alessandro Cecchi Paone è innamorato e non ha dubbi, Claudio, l’ha ammorbidito come mai nessuno prima:

“Io e Claudio andiamo al cinema quasi tutti i giorni. Sai la stupidata ‘cinema, pizza, gelato’? Ecco, non la facevo da anni. Lui mi fa lavorare di meno, mi fa rilassare. E pensare che, fino a poco tempo fa, lavoravo sette giorni su sette. Con Claudio il venerdì si parte e si va in giro. Per tanti anni ho fatto cose belle, ma non essenziali. Adesso che c’è lui mi dico: “Vado a fare il convegno o andiamo a Ponza?”. Andiamo a Ponza.

Alessandro Cecchi Paone, sempre in prima linea per la difesa dei diritti degli omosessuali, lo ha accolto in casa sua, una bella storia a lieto fine, che speriamo duri per molto tempo, se non per tutta la vita.