Intervistato da Barbara D’Urso a Domenica Cinque, il giornalista Alessandro Cecchi Paone si racconta, spiegando al pubblico che molti dei suoi colleghi, tra presentatori TV e show man, sono omosessuali ma hanno paura di dirlo pubblicamente:

Ci sono molti conduttori omosessuali, che fingono di essere eterosessuali o per vergogna o per un calcolo di opportunità entrano nelle vostre case tutti i giorni parlando di religione e dell’importanza della famiglia tradizionale.

Secondo l’ex naufrago bisognerebbe sensibilizzare il pubblico: i suoi colleghi non dovrebbero nascondere il loro modo di essere, bisognerebbe fare coming out mettendo da parte timori e paure.

Cecchi Paone ci va giù pesante anche contro coloro che hanno strumentalizzato l’omosessualità per far soldi, i bigotti e le persone che si dichiarano intolleranti, riferendosi in particolare a Renato Zero e Tiziano Ferro:

Vorrei parlare a Renato Zero che per tutta la vita ha fatto soldi mettendosi le piume e sculettando: si permette di dire che gli omosessuali sono come i down e, così dicendo, offende sia gli omosessuali che i down. Un’altra persona alla quale mi rivolgo è Tiziano Ferro, che su molti siti e blog della comunità omosessuale si dice che sia stato il mio fidanzato segreto. Vorrei parlare anche di Alessandra Borghese, una che si fa chiamare “principessa” e che ultimamente sta andando giù pesante sulla dottrina morale e sessuale: quando era a New York ha condotto una vita divertentissima, e che quando Daria Bignardi, in una intervista, le chiese se fosse lesbica, io non ho mai capito cosa abbia risposto.

Per quanto riguarda la sua vita passata e il suo matrimonio, Alessandro Cecchi Paone ha rivelato di essere stato fedele a sua moglie fino al giorno in cui ha capito di amare un altro uomo:

I sette anni passati con mia moglie sono stati gli anni più belli della mia vita. Ogni notte mi addormentavo tenendo la sua mano. Poi la nostra storia è finita perché mi sono innamorato del mio migliore amico che frequentava casa nostra con la sua compagna.

Galleria di immagini: Alessandro Cecchi Paone