L’attore Alessandro Preziosi, in un’intervista al settimanale “Gente” di questa settimana, ha rivelato ai lettori che sarà il protagonista di una serie dedicata a Sant’Agostino.

La miniserie, che sarà in onda domenica 31 gennaio e lunedì 1 febbraio in prima serata su Rai Uno, lo vedrà vestire i panni del santo, nei quali l’attore dichiara di trovarsi a suo agio:

Fra i personaggi che ho interpretato, questo è il più vicino a me per i suoi temi: il peccato e la spiritualità.

L’intervista, oltre che a confermare il successo del rapporto con Vittoria Puccini, è stata un’occasione per esprimere se stesso e mostrare ai fan cosa cela la maschera da attore:

Sono facile da colpire, non ho la pelle dura e basta un pizzicotto dato male per farmi riflettere. Ho imparato che devo saper riconoscere meglio le persone di cui fidarmi. La fede è molto importante nella mia vita ma anche chi ha fede può cadere, come il sottoscritto che si è trovato in mezzo a una tempesta mediatica.

Preziosi non si risparmia e ammette di essere, talvolta, troppo duro ed esigente con se stesso. Inoltre, ha spiegato che leggere le parole di Sant’Agostino gli ha permesso di concentrare l’attenzione su alcuni aspetti della sua vita:

Tendere al meglio e vivere nelle contraddizioni ti sconquassa. Le mie contraddizioni vengono dal fatto di essere troppo poco spensierato, troppo esigente e critico con me stesso. Nonostante io sia due volte padre, ho da poco raggiunto una maggiore chiarezza d’intenti. Gli eventi della mia vita sono sempre stati troppo veloci. Leggere “Le confessioni di Sant’Agostino” mi ha insegnato che dovevo fermarmi e riflettere.