Lo Studio Nuvolari & Lenard ha realizzato un megayacht di circa 82 metri che, pur essendo molto ampio, è solo al trentesimo posto nella classifica dei 100 yacht più grandi del 2008. Stando alle parole dei due designer Dan Lenard e Carlo Nuvolari il suo punto di forza non sta nelle dimensioni ma nell’esclusività di alcuni elementi che è difficile ritrovare in altre imbarcazioni concorrenti.

Si chiama Alfa nero e la prima cosa che balza agli occhi è la spiaggetta privata, allestita a poppa. Ombrelloni, sdraio e tavolini servono a ricreare l’atmosfera balneare che fa da contorno ad un’ampia piscina situata al centro e che rende molto piacevole l’accesso al mare, grazie all’assetto ribassato e agli ampi gradini.

Inoltre quella che a prima vista può sembrare una semplice piscina è in realtà un complesso sistema tecnologico studiato per trasformarsi all’occorrenza in eliporto o in una piattaforma comoda per organizzare cene, spettacoli o feste danzanti. Il tutto è basato su un ingegnoso meccanismo che permette al fondo della piscina di sollevarsi fino a raggiungere il livello del ponte.

Anche gli interni sono degni di nota: realizzati da Alberto Pinto, si caratterizzano per una cura estrema del dettaglio e per un’eleganza sobria e raffinata. Possono accogliere ben dodici persone, escluso l’equipaggio e l’armatore che possiede un appartamento personale.

Dedicato a chi ama viaggiare senza rinunciare al lusso e alle comodità.