Ali Agca non smette mai di stupire e, secondo il quotidiano Milliyet, potrebbe far parte del cast del “Ballando con le stelle” turco.

Agca potrebbe intascare, per questa sua ospitata, ben 500 mila dollari. Non male per un ex terrorista.

Che l’attentatore di Papa Giovanni Paolo II fosse alla ricerca di un restyling della propria immagine si era capito, ma nessuno avrebbe mai immaginato che la sua riabilitazione potesse avvenire grazie a un programma TV.

Fatih Aksoy, il produttore del “Ballando con le stelle” turco, conferma l’indiscrezione:

Abbiamo parlato dell’ingaggio di Agca ma non abbiamo ancora fatto la nostra offerta ufficiale. Alcuni erano favorevoli e altri contrari alla partecipazione di Agca al programma. Alla fine la proposta è passata. Non vedo dove sia il problema. Agca ha scontato tutta la sua pena ed è uscito dal carcere.

All’inizio Agca avrebbe dovuto far parte della giuria della trasmissione. Successivamente Aksoy ha ritenuto opportuno farlo esibire come ballerino.

Insomma, il caso Agca continua a suscitare dibattiti e polemiche. Dalla sua scarcerazione, avvenuta lo scorso 18 gennaio, a oggi, il turco non ha fatto altro che rilasciare dichiarazioni sconcertanti: prima ha annunciato la fine del mondo, poi ha ribadito di essere Gesù Cristo in terra. Infine, ha promesso di riportare Emanuela Orlandi viva ai suoi familiari. Nel frattempo partecipa a un programma in TV. Che cos’altro dobbiamo aspettarci da lui?