Mercoledì 1 dicembre è la Giornata Mondiale della lotta contro l’AIDS e, per l’occasione, molte star internazionali hanno deciso di compiere il loro Digital Life Sacrifice: morire, solo virtualmente, su Facebook e Twitter per poi essere riportate in vita attraverso le donazioni.

L’iniziativa è stata lanciata da Alicia Keys sul suo sito, ma lei non sarà l’unica a scomparire da Facebook e Twitter. A partecipare al sacrificio virtuale ci saranno anche Lady Gaga, Justin Timberlake, David La Chapell, Kim Kardashian, la tennista Serena Williams, Elijah Wood, Ryan Seacrest, Jennifer Hudson e molte altre ancora.

I fan potranno far resuscitare le loro star preferite solo attraverso le donazioni. L’obiettivo minimo da raggiungere è di un milione di dollari, che poi saranno devoluti all’associazione “Keep a Child Alive”, che da sostegno le famiglie di bambini malati di AIDS.

Si tratta di un obiettivo non impossibile da raggiungere se si pensa che solo Lady Gaga ha su Facebook 24 milioni di amici e 7 milioni su Twitter. Sulla stessa scia sono i contatti di Alicia Keys.

Per creare ancora più flusso, le star che parteciperanno all’iniziativa hanno pensato bene di girare dei video promozionali che li vedono distesi in delle bare. Il messaggio che vogliono mandare insieme all’associazione “Keep a Child Alive” è il seguente:

Cerchiamo di dire alla gente una cosa semplice: perché vi addolorate tanto per la morte di una persona famosa, mentre non vi commuovete per milioni di persone che muoiono ogni anno!

Detto ciò, non ci rimane entrare nel sito di Keep a Child Alive e dare inizio alle donazioni.