Quali i cibi da preferire e quali da evitare? Dubbi e incertezze, naturalmente, ma cerchiamo di chiarire insieme.

Intanto diciamo subito che lo spuntino di metà mattino e la merenda di metà pomeriggio sono momenti in cui si può offrire al bambino frutta fresca o yogurt intero naturale.

Per il pranzo e per la cena, invece, è importante proporre cibi diversi.

Sia per i primi piatti (asciutti, in brodo, minestre di verdura, piatti unici con legumi) sia per i secondi, non fargli mangiare la sera lo stesso alimento del pranzo ed è opportuno integrarli con una buona porzione di verdura fresca o cotta. Anche ai condimenti bisogna dare la giusta attenzione: preferire i grassi di origine vegetale, in particolare l’olio d’oliva extravergine, a quelli di origine animale, come burro, latte o strutto.

Per quanto riguarda le carni, in generale sono da preferire quelle magre, di pollo, tacchino e coniglio, e il pesce, mentre va limitato il consumo di carni grasse, di insaccati e uova. Da limitare anche l’assunzione dei formaggi, preferendo quelli meno grassi come la crescenza, la ricotta e il caprino. Aumentare il consumo dei legumi, alternandoli fra loro, fagioli, piselli, lenticchie, ceci, e utilizzandoli come piatto unico con pasta o riso. Frutta e verdura, sia cruda che cotta, devono sempre accompagnare il pasto.

Le cinque classi principali dei nutrienti

I nutrienti sono classificati nei seguenti gruppi: grassi, proteine, carboidrati, vitamine, minerali e acqua. Di questi, i primi sono energetici, mentre gli altri, pur non essendo energetici, sono molto importanti per il buon funzionamento del nostro organismo.

* GRASSI. Sono la nostra riserva di energia, costituiscono le membrane cellulari e favoriscono l’assorbimento di alcune vitamine. Si trovano in: formaggi, lette, oli vegetali, carni, pesce, uova.

* PROTEINE. Sono i mattoni del nostro organismo, le loro funzioni sono di accrescimento corporeo e rinnovamento dei tessuti. Si trovano in: carni, pesci, uova, latte, formaggi, legumi e cereali.

* CARBOIDRATI. Sono il carburante per muoversi e forniscono l’energia per le funzioni vitali. Si trovano in: pasta, patate, frutta, verdure e legumi.

* VITAMINE E MINERALI. Regolano i processi metabolici e le attività degli organi, ne consentono un corretto funzionamento e regolano il volume dell’acqua nel corpo. Si trovano in: frutta, verdura, pesce, carne, uova, latte e formaggi.

* ACQUA. È fondamentale per l’organismo; è, infatti, il mezzo attraverso il quale si svolgono tutte le reazioni metaboliche. Interviene nei processi digestivi, nella regolazione della pressione osmotica, nel trasporto delle sostanze nutritive e nel mantenimento della temperatura corporea. Si trova ovunque.