L’alimentazione sana è alla base di tutti i nostri pensieri. A fronte di dati allarmanti relativi a obesità e problemi derivanti da un’alimentazione scorretta, spesso si sente il bisogno di interrogarsi sulla necessità di cambiare il proprio tipo di dieta. Purtroppo, sovente ci si mette di mezzo anche la quotidianità, il tran tran che per lavoro si affronta ogni giorno e che rende difficoltoso condurre uno stile di vita che possa essere volto a qualunque regola.

Così ecco alcuni consigli per una dieta che porti a condurre un’alimentazione sana. Una delle regole da seguire, e una delle più facili da ricordare è assumere carboidrati integrali: pane e pasta integrali, oltre che molto sani sono anche molto gustosi e vanno preferiti anche e soprattutto perché ricchi di fibre e agevolano il lavoro dell’intestino. Le fibre sono contenute anche nei legumi, che possibilmente vanno aggiunti nel proprio minestrone.

Per un’alimentazione sana è inoltre meglio preparare le cose in casa, come facevano le mamme e le nonne. Questo riguarda le patatine fritte ad esempio, e le fresche vanno privilegiante a quelle surgelate, ma anche il o le tisane fredde, che, se confezionate, possono contenere zuccheri eccessivi. In generale, tutti i cibi confezionati possono essere sostituiti con prodotti realizzati in casa: le bibite gassate con una spremuta d’arancia, la maionese con quella fatta al plurimix o a mano se si riesce a non farla impazzire, ma anche il pane.

Tra gli alimenti che una sana alimentazione prevede, c’è naturalmente il re dei condimenti, l’olio di oliva, ma anche il riso integrale e i germogli, che si possono prestare a qualsiasi preparazione. Inoltre, anche per il brodo, sempre meglio sostituire il classico dado, con un brodo fatto di verdure fresche. In generale, meglio scegliere quelle da agricoltura biologica, ricordando tuttavia che hanno un brevissimo periodo di conservazione. Un capitolo a parte meritano gli zuccheri, con i quali non si dovrebbe mai eccedere, magari sostituendo lo zucchero tradizionale con la stevia o con zuccheri non raffinati, come lo zucchero di canna. E se proprio si ha una voglia matta di dolci e di zucchero, non c’è niente di meglio del dolce della natura: la frutta.