Non è ancora passato un anno dalla morte di Michael Jackson e si rincorrono le notizie legate al suo patrimonio e le novità circa la sua vita da vero Re del Pop.

È recente la notizia secondo la quale Jackson aveva ordinato ad un’azienda italiana specializzata nella costruzione di mobili artigianali particolarmente pregiati, la Colombostile, una serie di arredi da inserire nella residenza londinese che il cantante avrebbe occupato durante il This Is IT tour, una serie di concerti che in realtà non si sarebbero mai realizzati a causa della sua prematura scomparsa.

I mobili commissionati andavano da un opulento divano impreziosito da grosse onici, una scrivania che riprendeva le forme dello stile Luigi XIV con tanto di scompartimento segreto, una serie di sedie tempestate di cristalli e una particolare seduta che sarebbe stata riservata a Liz Taylor, grande amica e confidente di Jacko.

Ma le cose sono sfociate nella tragica morte di Michael Jackson e la Colombostile, che aveva già realizzato i mobili rimasti invenduti, ha deciso di metterli all’asta, con il proposito non dichiarato di non solo recuperare i 700.000 dollari che il cantante avrebbe dovuto versargli, ma addirittura di superare la cifra grazie alla generosità dei fan che farebbero di tutto per accaparrarsi un oggetto commissionato dal proprio mito.