Molte mamme si saranno trovate nella condizione di essere fuori casa con il bimbo che strilla perché ha fame, non sapendo tuttavia come fare per allattare in pubblico. L’allattamento al seno, consigliato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come strumento esclusivo di nutrizione per i bambini fino al sesto mese di vita, è un atto che impegna la donna per molte ore al giorno e può talvolta scoraggiarla dall’uscire di casa, per paura di doversi trovare chissà dove al momento della poppata.

Esistono però alcune strutture pubbliche organizzate per l’allattamento, e non dimentichiamo che è possibile ricreare uno spazio intimo e riservato per allattare il bambino dovunque ci si trovi senza mettere in imbarazzo nessuno. Passata qualche settimana dal {#parto}, infatti, anche una neomamma inizia a sentire l’esigenza di uscire, fare una passeggiata o andare a fare la spesa senza dover delegare qualcuno per curare il neonato.

Difficile crederlo, ma talvolta capita di incontrare persone che si scandalizzano perché una donna sta allattando in pubblico. Pazienza, con cortesia si può provare a spiegare che il bambino non può aspettare e che non è giusto che la mamma sia costretta a nascondersi per compiere un gesto così naturale. Intanto però vediamo qualche piccolo trucco per sentirsi libere di allattare in pubblico senza sentirsi a disagio.

Sono molti ormai i negozi o i centri commerciali che hanno piccoli salottini dove le neomamme possono sedersi in tutta tranquillità per allattare. Senza contare che ormai si sta diffondendo anche in molte città italiane il fenomeno dei Baby Pit Stop, luoghi accoglienti distribuiti principalmente nelle farmacie dove è possibile allattare con tutti i comfort del caso, come separè e poltrone comode per l’allattamento.

In automobile potete tranquillamente allattare prima di entrare al supermercato o in un qualsiasi negozio: cercate la privacy del sedile del passeggero o dei sedili posteriori, magari dopo aver parcheggiato all’ombra, e vedrete che nessuno oserà dirvi nulla.

Potrete chiedere il permesso di allattare nei camerini di un negozio, mentre un’amica prova un abito o un paio di pantaloni, o prima di provare voi stesse un vestito mentre il piccolo dorme nel passeggino. Se il momento della poppata arriva quando siete al ristorante o in un bar potrete chiedere un separè per ritagliarvi uno spazio accogliente in cui anche il vostro piccolo si sentirà a suo agio.

Infine facilmente potrete fermarvi ad allattare su una panchina in un parco, mentre fate quattro passi con il passeggino o magari mentre partecipate a una seduta di fitness post partum con altre mamme all’aria aperta. E se volete essere super precise, magari tenete sempre con voi un asciugamano o un telo leggero di cotone con cui potrete coprire il seno e il piccolo mentre allattate, oppure un cappello a falda larga di paglia che nella stagione estiva sarà un accessorio alla moda e vi permetterà di mantenere un po’ di privacy senza dare troppo nell’occhio. Ci sono in commercio inoltre molti accessori corpi poppata, come le pratiche mantelline colorate. Basterà fare una piccola ricerca su internet.