Le gambe sono il mezzo attraverso cui ci muoviamo e svolgiamo tantissime attività ed è per questo – ma non solo per questo – che dovremmo allenarle costantemente, in modo tale che siano sempre in salute e non ci diano grandi problemi. Allenare le gambe significa rinforzarne i muscoli e le ossa, in modo tale da essere così assai più performanti.

Non dobbiamo per sforza svolgere un’attività fisica per sentire la necessità di tenerle in forma: allenarle ci aiuterà a sentirci meglio in generale e chi svolge una vita attiva sa quanto questo sia importante. Allenare le gambe è fondamentale anche per coloro che invece hanno una vita molto più sedentaria (anzi, in questo caso forse è ancor più fondamentale), perché muoversi poco comporta tutta una serie di conseguenze negative su muscoli e apparato scheletrico – aumento degli infortuni su tutte.

Aumentare la forza delle gambe

Gli esercizi fisici e l’attività motoria possono aiutarci davvero tanto a mantenere in forma i nostri arti inferiori e a beneficiare così di una migliore qualità della vita. Per rinforzare le gambe possiamo svolgere alcuni esercizi che si presentano come particolarmente indicati per lo scopo che ci siamo prefissate di raggiungere. Qualche esempio pratico? Lo squat prima di tutto, che rinforza le gambe in modo incredibile e che si esegue attraverso dei piegamenti sulle gambe stesse. Oltre a rinforzare i muscoli e le ossa degli arti inferiori, lo squat agisce in modo incredibile anche sui glutei.

Anche gli esercizi per le estensioni delle gambe (noti anche come leg extension) sono piuttosto indicati quando si tratta di rinforzarci. Questi incidono soprattutto sul quadricipite e vengono prescritti anche quando ci si ritrova in una fase riabilitativa (a causa di incidenti o di traumi di altro genere).

Infine, un altro dei modi migliori per rinforzare le gambe è quello di praticare degli affondi. Come possiamo farli? Basta stare in posizione eretta, con le braccia perpendicolari sui fianchi e con le mani che reggono dei piccoli pesi. A questo punto ci si abbassa, con un ginocchio che tocca il pavimento e l’altro che viene piegato in avanti e con le braccia che restano sempre nella stessa posizione perpendicolare.

Aumentare l’elasticità delle gambe

Oltre a rinforzare le gambe dovremmo occuparci anche di migliorare la loro elasticità. Per fare ciò, possiamo servirci sempre di esercizi fisici mirati e a questo scopo può tornarci assai utile lo stretching. Esatto, bastano alcuni semplici esercizi di stretching, anche quelli di cui ci serviamo per la fase di riscaldamento o di defaticamento, per andare a migliorare sensibilmente l’elasticità delle nostre gambe. Allungare gli arti inferiori poggiandoli su una sedia (tanto per fare un esempio pratico) o al suolo ed eseguire questi esercizi almeno una volta al giorno, sono tutte abitudini che possono fare davvero la differenza.

Allenamento costante

Il segreto per avere gambe belle ed allenate è quello di praticare spesso gli esercizi ed è per questo che dovremmo mantenere una certa costanza nel nostro impegno. Tanto più che le gambe sono parti del corpo ricche di muscoli assai diversi, che vanno allenati e curati in modo altrettanto differente. I muscoli degli arti inferiori sono quelli che vanno allenati con maggiore costanza anche perché sono quelli che in genere tendono ad accorciarsi di più, e diventando così, di conseguenza, più soggetti ai traumi e agli infortuni.