A causa del maltempo che in queste ore ha messo in ginocchio la Campania e in particolare la Costiera Amalfitana, una violenta e improvvisa alluvione si è abbattuta sul comune di Atrani, vicino Amalfi, dove il fiume Tragone è straripato invadendo il centro storico.

Auto e moto sono state spazzate via dal fango e dai detriti e sul posto sono arrivati Vigili del Fuoco e Carabinieri. Al momento, la notizia più drammatica riguarda la scomparsa di una barista 25enne che si chiama Francesca Mansi e che lavorava nel bar “La Risacca”, invaso dalla violenza dell’acqua.

Il proprietario del bar, Lello Rispoli, è riuscito a trarsi in salvo ma si è subito accorto che Francesca era sparita. Ecco le parole del figlio dell’uomo:

Mi ha detto che stavano nel bar, con la porta chiusa, quando l’ondata di fango ha spaccato tutto e ha invaso tutto. È stato allora che mio padre è salito sul bancone, si è aggrappato al lampadario, a tutto quello che si trovava a portata di mano pur di non farsi trascinare dall’acqua e dal fango. Certo, ha avuto paura di morire. Con lui c’era Francesca, in un attimo non l’ha vista più.

La ragazza di Amalfi è scomparsa dal nulla e, vista la furia dell’alluvione e che non è ancora tornata a casa, si teme il peggio. Le ricerche stanno tuttora continuando, anche in mare, ma di Francesca nessuna traccia.

Lavorava con noi in estate, è una bravissima ragazza, preghiamo per lei.

Ecco, qui di seguito, il video del disastro causato dall’alluvione ad Atrani, pubblicato da Tgcom.