L’ultimo lavoro di Peter Jackson prende spunto dal successo editoriale di Alice Sebold “Amabili resti“. Il film è ambientato in una Pennsylvania del 1973, dove viene raccontata la storia di Susie Salmon (Saoirse Ronan), una ragazzina di quattordici anni, uccisa da un serial killer. La parte dell’assassino nel film è interpretata da Stanley Tucci.

Subito dopo la morte, Susie si ritroverà in una dimensione parallela che le consentirà in qualche modo di essere vicino alla famiglia distrutta dal dolore. Il resto del cast presente all’interno del film è composto da Mark Wahlberg, che interpreterà il padre di Susie, mentre Rachel Weisz sarà la madre, nel film c’è anche Susan Sarandon.

Il regista Peter Jackson, dopo la trilogia dedicata al “Signore degli anelli” e aver girato “King Kong”, torna ad una dimensione più intima. Queste le parole del regista che parla del suo film:

In qualsiasi film con elementi fantastici è fondamentale che i personaggi credano a quello che si fa, così come il regista: quando si chiede al pubblico di intraprendere un viaggio, si firma una sorta di contratto, è come strizzare l’occhio e dire “D’accordo, crediamoci per due ore.