Amanda Knox e Seattle attendono Raffaele Sollecito. L’invito per il giovane, appena assolto dall’accusa di omicidio per il delitto di Meredith Kercher, arriva direttamente dalla sua ex fidanzata e co-imputata. Lo riferisce il padre della ragazza, Curt Knox, che afferma l’esistenza di un legame vero e duraturo tra i due.

Un verdetto atteso a lungo, mesi durante i quali Raffaele e Amanda non avrebbero mai smesso di sentirsi. Quotidiani i messaggi di posta elettronica, per sostenersi e per cercarsi. Secondo il signor Knox, i due giovani:

Galleria di immagini: Amanda Knox

«Sono rimasti in contatto, e la famiglia Sollecito è stata invitata a Seattle. Raffaele sta passando le stesse cose che sta affrontando Amanda in questo momento, e ha davvero bisogno di ricongiungersi a lei. Penso che a un bel momento i Sollecito verranno, e sarà veramente bello».

Sempre secondo l’uomo, Amanda sta incominciando a tornare alla vita, riprendendosi l’allegria e il futuro che aveva rischiato di perdere:

«Ora sta veramente benissimo, è come se non si fosse mai staccata dai suoi familiari, ed è proprio una meraviglia a vedersi».

Proprio in quel futuro, Curt Knox veder ora un forte impegno sociale di sua figlia a difesa di coloro che vengono ingiustamente condannati:

«Ritengo che a un certo punto diventerà in qualche modo un’attivista a favore delle persone condannate ingiustamente. Ora vuole assolutamente completare il suo corso di laurea all’Università dello Stato di Washington».

A chi gli domanda invece su un possibile incontro con la famiglia Kercher risponde che al momento non ci sono le condizioni necessarie, aprendo però le porte ad una speranza futura:

«Credo sia prematuro. Loro stanno ancora cercando di comprendere il verdetto. Auspicabilmente, nel lungo periodo, si renderanno conto come la verità è che sia Amanda e Raffaele non hanno avuto nulla a che fare con la morte di Meredith. Una volta che, si spera, arriveranno a quella conclusione e potranno mettere la parola fine su quell’orribile delitto e sulla perdita della loro figlia, saranno in grado di capire che Amanda e Raffaele non c’entrano».

Fonte: La Stampa