Per le donne che amano parlare il lavoro ideale potrebbe nascondersi dietro molte professioni redditizie e originali: se in passato si è stati criticati perché troppo loquaci, ecco come trovare le occasioni giuste per ottenere un riscatto a livello professionale.

Il lavoro ideale per chi ama parlare consente di “sfogare” questa peculiarità: tra i mestieri più adatti potrebbe celarsi quello della anchorwoman, ovvero leggere le news di un telegiornale. L’alternativa, sempre in campo giornalistico, è quella di fare la reporter; stare davanti a una macchina da presa potrebbe consentire di raggiungere un pubblico molto vasto grazie alla propria parlantina.

=> Passione per i viaggi? Ecco 7 lavori originali

Un’altra possibilità è quella di lavorare nel campo del marketing; in questo settore, sono apprezzate in maniera particolare buone doti comunicative e capacità di avere contatti con un gran numero di persone. In maniera analoga, potrebbe essere adatto un lavoro come venditrice, di qualunque tipo. Dal porta a porta al lavoro come commesse in un negozio, fino al call center, l’abilità nel comunicare con le persone può far raggiungere ottimi risultati. In alternativa, ci si può dedicare alle Public Relations: amare il dialogo è un requisito fondamentale per una buona PR.

E poi ancora, perché non fare le insegnanti? Qualunque sia il settore in cui si ha una qualche competenza specifica, grazie alla parlantina sciolta è possibile scoprire di essere ottime insegnanti. In alternativa, ci si può proporre anche come assistenti sociali, una professione in cui sono assolutamente richieste ottime capacità di comunicazione. Anche se a prima vista potrebbe non sembrare, un ruolo importante è riservato alle parole pure per le istruttrici di fitness, usando le doti comunicative per diventare grandi “motivatrici”.

Altre ottime professioni per chi ama parlare sono quelle dell’imprenditrice, che ha bisogno di conoscere molte persone per avviare un’azienda individuale, e dell’interior designer, che oltre a un buon gusto estetico necessita di particolari capacità comunicative per capire le esigenze dei propri clienti.

Infine, una buona parlantina, unita a una dizione impeccabile, potrebbe aprire le porte di Hollywood o, se non altro, di Cinecittà: perché non proporsi come attrici?

Fonte: CareerBuilder