Alessandra Celentano la critica e Grazia Striano si altera furiosamente, minacciando di andare via. È accaduto nella puntata di ieri pomeriggio ad Amici, quando la ballerina, dopo essere stata presa di mira dall’insegnante per la sciatteria nel serale, si è ritirata nella sua stanza sfogandosi con Emma. La questione dei capelli pare non essere passata in secondo piano, in fondo, per una ballerina è fondamentale mostrarsi perfetta anche dal punto di vista estetico.

Una volta tornata all’alloggio, Grazia, seppur confortata da Emma, ha urlato e pianto, dato che la Celentano l’aveva anche messa a confronto con Pierdavide, dicendo che lui ha talento e lei no, per cui la sua squadra aveva sbagliato a salvarla. Così Grazia ha tirato fuori furiosamente la valigia, chiedendo di uscire. Naturalmente, dopo una discussione con i compagni, la ragazza ha deciso di rimanere.

Alessandra Celentano ha raccontato a Paesenuovo:

Domenica sera è stata una serata un po’ particolare. Grazia sembrava l’avessimo presa dalla strada e messa nello studio 5. Conosci molto bene il meccanismo della trasmissione, sai che ti può capitare qualsiasi pezzo, cosa fai? Ti organizzi, ti tieni i capelli legati in modo che sei pronta perché ci vuole molto di più a legarli che a slegarli. […] Devo dire che la squadra bianca ha superato se stessa questa settimana. La settimana scorsa, voleva vincere a tutti i costi, e quindi ha votato gli avversari più bravi per toglierseli di mezzo, eliminando il talento. Questa settimana addirittura l’ha fatto all’interno della propria squadra, stringendo accordi che esulano quello che è un discorso artistico. […] Ammiro Pierdavide perché si mette in gioco totalmente per Grazia mentre questo in lei non lo vedo.

Sembra quasi, però, che i ragazzi non si siano ancora abituati al rigore e agli exploit di Alessandra Celentano, che seppur sopra le righe resta sempre un’insegnante. Ma è un segno dei tempi che cambiano, a volte i ragazzi sembrano arroganti, credono di conoscere già tutto e dimenticano che Amici non è soltanto una vetrina, ma anche un mezzo per poter imparare dai migliori del mestiere. Naturalmente, anche i migliori commettono degli errori, che nel caso della Celentano sono squisitamente “formali”, ma avere simili maestri è un’opportunità unica.