Alessandra Celentano, l’insegnante di danza ad “Amici“, è nota per il suo rigore. Per lei, com’è giusto che sia, la danza unisce arte e scienza esatta, bisogna avere cioè un’ottima tecnica, ma riuscire a trasmettere delle forti emozioni a chi sta guardando. Dal pubblico, nelle scorse puntate, le avevano fatto notare che, dato il contesto, si poteva anche abbozzare, ma lei non è assolutamente d’accordo, la danza richiede precisione.

Più volte la Celentano ha espresso il concetto che probabilmente la commissione esterna dovrebbe essere meno clemente, come fosse la TV che rende tutti più docili. Ma come recitava l’intro del telefilm “Saranno famosi“, da cui il talent “Amici” prende spunto, per avere successo nel mondo dello spettacolo ci vuole spirito di sacrificio e di lotta.

Tra le preferite della Celentano ci sono Giulia e Debora, che le sembrano interessanti per alcune loro potenzialità. Nonostante le offese ricevute da lui, all’insegnante piace anche Vito, anche se sembra aver tanto lavoro davanti a sé. In questi giorni il ragazzo è un po’ deluso per non essere in squadra con la Celentano, che sta seguendo invece Debora e Riccardo in vista di sabato.

La Celentano ha raccontato:

Non ero d’accordo sul cambiamento del provvedimento disciplinare da 3 settimane di sospensione dalle attività a una sfida esterna per Vito che mi aveva dato della scema. È giusto esigere rispetto dentro la scuola, capisco lo sfogo di Vito ma non bisogna dimenticare che si trova in una scuola importante. Per quanto riguarda la commissione esterna, rimango sempre stupita da certi giudizi. Noi stiamo giudicando non il contesto, per me il palco di Amici è importante tanto quanto quello del Metropolitan di New York e di conseguenza dobbiamo dare sempre il giusto valore delle cose e delle persone.