Puntata decisamente sottotono quella di ieri sera di “Amici“, cone le solite polemiche a tener banco e neanche un pochino di romanticismo, come il giorno di San Valentino imporrebbe. Una siderale Maria De Filippi inaugura la prima manche della gara, che finirà per essere vinta dai Blu, con Michele Barile dei bianchi che finisce dritto al ballottaggio finale.

Il vero momento emozionante è dato dal duetto, sulle note di “Guarda Che Luna”, fra Matteo Macchioni e Loredana Errore, per la squadra dei blu, Pierdavide Carone ed Emma Marrone, per la squadra dei bianchi. Ma in questa prima parte, tutto viene monopolizzato dall’atteso scontro fra il coreografo Marco Garofalo e l’allieva Elena D’Amario: la polemica è sempre la stessa e va avanti da settimane. Elena, per pudore, si rifiuta di eseguire correttamente i balletti sexy del suo insegnante e questo la bacchetta pesantemente, accusandola di non essere una professionista.

Più movimentata la seconda manche, che si apre subito con la polemica che ha visto coinvolto Enrico Nigiotti, della squadra dei Blu. L’allievo, durante la scorsa settimana, dopo essersi trovato sotto il fuoco incrociato delle due insegnati di canto, Grazia Di Michele e Loretta Martinez, ha deciso di affidarsi a Luca Jurman. Tutti notano notevoli progressi, ma la faida infinita fra le due signore non accenna a placarsi.

Qualche scaramuccia la scatena anche l’esibizione di Rodrigo Almarales Gonzalez, della squadra dei Blu. Il problema è stabilire se è meno bravo nei passi a due perché costretto a ballare con professioniste troppo alte per lui o, al contrario, se semplicemente è meno portato per questo tipo di esibizione. Gli insegnanti di danza, capitanati da Alessandra Celentano, finiscono per essere tutti contro tutti.

Anche la seconda manche viene vinta dai Blu. I nomi fatti per il ballottaggio sono Grazia e Pierdavide, ma la squadra dei bianchi decide di salvare la prima, scatenando la contestazione del pubblico in studio che grida “Buffoni, buffoni!”.

Inizia la sfida finale, dove Michele Barile nel ballo e Pierdavide Carone nel canto, si sfidano sui loro cavalli di battaglia. Finite le esibizioni, la commissione è chiamata a votare e sceglie di salvare il cantautore. Michele è fuori dalla scuola.