La prima puntata di Amici nella nuova collocazione domenicale ha rivelato grandi sorprese, soprattutto per una rinnovata carica polemica che sembrava invece sottotono nel serale di quest’anno. A dover abbandonare lo studio è Diana Del Bufalo, scelta a malincuore dai professori a seguito del salvataggio dell’intera squadra Blu.

Con il 55% delle preferenze del pubblico, la squadra Bianca si è aggiudicata i favori del pubblico e, ad uno ad uno, ha mandato gli avversari davanti le commissioni di danza e canto. Queste hanno confermato la presenza nel talent di tutti gli esaminati e Danny Lodi ha potuto inoltre contare sull’immunità conquistata nel pomeridiano di sabato. I professori sono stati così costretti a procedere per votazione, eliminando a malincuore la versatile Diana. A risentirne maggiormente è Platinette, che si è vista così escludere dal programma la propria protetta. Per protesta, l’opinionista si è tolta parrucca e giacca, tornando così nel ruolo quotidiano di Mario, rimanendo perciò a torso nudo. Platinette ha dichiarato indignata di non poter concepire una simile esclusione, perché Diana è l’unica concorrente di questa edizione che si dimostra versatile e completa: oltre al canto, infatti, la ragazza può contare su buonissime doti di recitazione e intrattenimento. Anche Maria De Filippi è parsa molto dispiaciuta, tanto da sperare che Diana possa presto cimentarsi in TV grazie ai suoi tempi televisivi perfetti.

La diretta ha visto anche la presenza di alcuni ex-talent ormai diventati big della musica, come Alessandra Amoroso, Emma Marrone, Valerio Scanu e Marco Mengoni. I cantanti hanno duettato con gli esponenti delle due squadre e l’esibizione sicuramente più emozionante è stata quella fra Francesca Nicolì e Mengoni. Quest’ultimo, oltre a confermare la sovrapposizione tra X-Factor e Amici già intuito con il passaggio di Mara Maionchi fra le fila degli avversari del programma di Rai 2, ha dimostrato una grinta e delle doti canore impareggiabili. X-Factor, in definitiva, si appresta alla chiusura imposta dalla dirigenza Rai, ma si conferma come il talent che ha scovato i migliori artisti degli ultimi tempi, come Noemi e Giusy Ferreri.

Un fitto litigio ha coinvolto Alessandra Celentano e Luciano Cannito. Il coreografo accusa la maestra di aver scelto un ballo poco adatto alle caratteristiche di Giulia, tacciandola così di incompetenza. La Celentano svela, invece, come già due settimane fa aveva proposto alla direzione del programma questa esibizione, senza incontrare nessun veto da parte di Cannito. La risposta non è particolarmente gradita dai docenti della squadra bianca, che in coro confermano le supposte incapacità dell’ex prima ballerina dell’Aterballetto. Cannito, in particolare, infrange i limiti del buon gusto facendosi vanto dei propri numerosi contratti, che lo terranno impegnato “da qui al 2015″. Altri professori, invece, lamentano le modalità di informazione della Celentano che, anziché usare i DVD dei balletti più famosi, ne guarda gli spezzoni su YouTube. Difficile per lo spettatore a casa, tuttavia, capire che differenza sussista tra guardare un balletto in DVD e rivedere lo stesso spezzone tramite un portale di videostreaming.