Si apre all’insegna dell’autocelebrazione questa sesta puntata del serale di “Amici”. Maria De Filippi lancia un filmato che ripercorre i successi recenti di Marco Carta e Alessandra Amoroso, fino ad arrivare a Valerio Scanu, fresco di vittoria al Festival di Sanremo 2010.

Parte la prima manche e, fra canzoni, duetti, balletti e staffette, sono sempre le vecchie polemiche a farla da padrone. Elena D’Amario contro il coreografo Marco Garofalo, perché non si lascia coinvolgere in coreografie sexy, e Rodrigo Almarales Gonzalez contro il coreografo Garrison Rochelle, che lo accusa di essere bravo, ma di scomparire quando balla in gruppo e in coppia.

A monopolizzare la discussione, però, è la nuova faida fra Pierdavide Carone, che difende la sua amata ballerina Grazia, contro l’antipatica di sempre: Alessandra Celentano. Quest’ultima viene accusata dal cantautore di essere una raccomandata e di non avere autorità nella scuola. Scattano le solite risse verbali e si rischia il provvedimento disciplinare, ma poi la coreografa decide di perdonare, in nome dell’amore che c’è fra i due concorrenti. La prima sfida la vincono i Blu ed è proprio Grazia Striano a finire in ballottaggio.

Arriva, poi, il momento di accogliere trionfalmente l’ex allievo Valerio Scanu. È un tripudio di lacrime, abbracci e sorrisi. Il giovane cantante, trionfatore all’ultimo Sanremo, canta la sua “Per Tutte Le Volte Che” scatenando l’applauso generale. Lascia accarezzare il famoso trofeo fatto a leone a Pierdavide, autore del brano che gli ha permesso la vittoria alla kermesse, salutando e ringraziando ancora tutti, soprattutto Luca Jurman e l’amata Maria.

La seconda manche è caratterizzata dalla promozione della nuova compilation “9”: Loredana Errore canta il suo inedito, “Ragazza Occhi Cielo”, scritta da Biagio Antonacci. Emma Marrone, invece, canta la nuova “Meravigliosa”, scritta da Francesco Zampaglione. Vincono di nuovo i Blu e al ballottaggio finisce Stefano De Martino.

Subito prima dell’ultima sfida, viene accolto in studio l’eliminato della scorsa settimana, Michele Barile, al quale Michele Cannito offre un contratto con la sua compagnia a partire da giugno 2010. Finalmente inizia il momento tanto atteso, in una sfida all’ultima coreografia, Stefano contro Grazia: la commissione decide di eliminare quest’ultima che finisce così la sua corsa verso la vittoria.