Esistono ancora i gentiluomini? Enrico di Amici lo ha dimostrato ieri sera, autoeliminandosi e lasciando in gara la sua amata ballerina Elena. È stata una scelta difficile per il cantante toscano, il quale ha sempre sostenuto la volontà di non andare in ballottaggio con la sua fidanzata.

Il serale di ieri sera di Amici è stato davvero uno show ricco di emozioni positive e negative. Maria decide di mettere al ballottaggio, subito a inizio diretta, alcuni concorrenti della squadra blu: Enrico, Loredana ed Elena come punizione per non aver rispettato il regolamento in merito all’utilizzo di alcuni microfoni e telecamere presenti nel bagno delle casette.

Sono partite le sfide: da un lato i due cantanti pugliesi, Emma e Pierdavide e dall’altra Loredana ed Enrico. Su questa performance avrà la meglio la squadra bianca.

Non è mancato il momento delle polemiche. Ancora una volta è l’attrito tra Elena e il maestro Garofalo a essere protagonista della serata. Dopo tanti attacchi, Elena sfida se stessa e balla molto bene, sempre evitando i movimenti un po’ “hot” del maestro. A quel punto, Garofalo invita sul palco la Celentano per dimostrare che il cosiddetto “appoge”, così ribattezzato da Elena, non è poi tanto astruso.

Il momento clou si è raggiunto con la perdita, da parte della squadra blu, di tutte le sfide: a quel punto è messo al ballottaggio anche Rodrigo. Matteo, invece, rimane di default in gara grazie alla sua alta posizione in classifica.

L’arte, la tecnica e la precisione di Rodrigo vince e quando anche lui, con Loredana, rientra in gara, vanno inesorabilmente al ballottaggio i due fidanzatini Enrico e Elena.

Enrico rinuncia al ballottaggio, nonostante le mille opinioni e i numerosi suggerimenti sulla scelta da prendere, e torna a casa. Il ragazzo vuole che in gara rimanga la sua Elena perché, a differenza di lui, la ballerina non ha ancora ricevuto proposte dall’esterno:

Io sono stato scelto da una casa discografica.

Con questo gesto, il cantante toscano ha voluto portare avanti la sua fidanzata e ha lasciato in gloria il programma.