Anna Altieri, la prima eliminata dal serale di Amici 9, è vittima di un vizio del regolamento. A esporre le contraddizioni delle norme di questa edizione e della scorsa di Amici è Il Giornale, che argomenta raccontando cos’è successo nella prima puntata del serale.

Ricordiamo che Anna (bianchi) era in sfida con Matteo (blu) e ha ricevuto il 49% dei consensi da parte dei telespettatori. Sono stati in tanti a difenderla su Internet, perché Anna è brava, talentuosa, garbata, giudiziosa e si applica, ma è stata in sfida con un outsider e, in fondo, il pubblico a casa è formato soprattutto di ragazzine, che fanno del Matteo di turno un potenziale Robbie Williams alla loro portata, per cui, ad avviso della testata giornalistica, per Anna la sconfitta era già una vittoria.

Secondo la giuria, però, Anna è troppo brava per tornare a casa, ma, al tempo stesso, gli insegnanti non se la sentono di eliminare nessuno della squadra bianca. Così, si ritorna a demandare al pubblico, secondo cui Anna è l’ultima nella classifica di gradimento, e è così costretta ad abbandonare il talent, un po’ aspettandosela in cuor suo.

Il Giornale contesta i vizi di regolamento, per cui anche una brava cantante come Anna sia messa in condizione di abbandonare il programma e terminare l’avventura di una vita che le permetterebbe, oltre che di imporsi al grande pubblico, anche di imparare molto su quella che è la sua grande passione, il mondo dello spettacolo.

Ma questo, si sa, è spesso crudele e se fossimo in altri tempi, la bravura di Anna sarebbe stata premiata, ma forse il garbo e la discrezione sono qualità che passano in secondo piano all’interno di questo meccanismo ormai fagocitante che è la televisione italiana. Raffaella Carrà docet.

Di seguito, una galleria d’immagini dedicata agli allievi del serale di Amici.