Com’è duro il mondo dello spettacolo. I ragazzi di “Amici” lo stanno sperimentando a loro spese, dato che il poco impegno sta venendo punito dal nuovo regolamento in maniere differenti, affinché la scuola sia davvero didattica. Stavolta a non farcela a restare nella scuola è Stefan Di Maria Poole, che è stato eliminato nella sfida contro l’aspirante Arnaldo.

Stefan aveva collezionato alcune insufficienze e, come da regolamento, si è ritrovato in sfida, ma nonostante alcune scelte coraggiose, ha dovuto cedere il posto ad Arnaldo, che ha dimostrato di avere maggiore personalità artistica.

Le esibizioni dei due sono state chiosate dall’intervento del giornalista Marco Mangiarotti, della commissione esterna:

Stefan sei entrato molto nelle canzoni e hai trovato un tuo modo per uscire dai modelli, Arnaldo si muove più liberamente tra la sua vocalità e il suo istinto. La differenza l’ho vista nel cavallo di battaglia e premio Arnaldo.

Intanto, tra gli aspiranti non ci sono più cantanti maschi per sfidare i titolari, per cui si è indetto un casting il prossimo sabato tra le 9 e le 16 a Cinecittà.

I tempi si fanno duri anche per Virginio, che perde l’amico Stefan e non disdegna di arrabbiarsi nuovamente contro Rudy Zerbi, che non lo ha fatto esibire questo pomeriggio, dopo aver scordato le parole de “La mia banda suola il rock”.

Alessandro e Francesca prendono la maglia grigia: la posizione di Francesca è alquanto critica. Già una volta in sfida, dopo che la commissione ne aveva contestato l’atteggiamento, era rientrata nella scuola per poi prendere altre due insufficienze. Vedremo come se la caverà stavolta.