La puntata di Amici di ieri sera è stata sorprendente e ricca di emozioni: i Bianchi hanno vinto e hanno candidato Angelo Iossa della squadra Blu all’eliminazione. Il cantante si trovava in 7° posizione nella classifica di gradimento: non potendo sfruttare l’immunità del pubblico, si è trovato a fare i conti con la commissione che ha deciso di non salvarlo.

Probabilmente il ragazzo non è stato salvato dal pubblico perché entrò a far parte della scuola solo a dicembre, quando Paolo Giordano lo dichiarò vincitore della sfida contro William Di Lello.

Non sono di certo mancate le polemiche: la prima scintilla, tra Platinette e Loretta Martinez, è scoccata dopo la prima esibizione che vedeva Angelo contro Pierdavide su “Viva la vida” dei Coldplay.

Loretta affermava che Pierdavide non riuscisse ad interpretare al massimo il pezzo in quanto cantautore: il ragazzo della squadra Bianca avrebbe avuto difficoltà a comprendere una canzone non scritta da lui. Platinette, invece, lo ha difeso rivelando l’emozione provata dopo aver ascoltato la sua interpretazione.

Successivamente, il maestro Jurman è stato protagonista di una discussione con Rudy Zerbi sui canoni musicali. Sulla sfida tra Emma e Loredana sul brano “E penso a te”, Luca Jurman ha spiegato che esistono delle regole nella musica che non si possono violare. Tale affermazione è stata contraddetta dal presidente della Sony Music italiana, il quale ritiene che i più grandi artisti sono coloro che hanno rotto gli schemi, introducendo novità in campo musicale.

Pare inoltre che Platinette non abbia gradito “Superstar”, il brano inedito scritto e interpretato da Pierdavide: questa canzone potrebbe essere la dimostrazione che i ragazzi si sentono già veri e propri divi. A queste parole, Maria De Filippi è corsa subito ai ripari assicurando ai telespettatori e alla commissione che ai concorrenti del talent di certo non manca l’umiltà.