Si chiama “Amidonna” ed è la prima assicurazione in Italia che è specificatamente creata per le donne e i minori vittime di qualsivoglia tipo di violenza.

In Italia, Paese in cui tali gravissimi incidenti avvengono ma spesso non vengono denunciati, ora vedranno una tutela in favore dei soggetti deboli colpiti.

Il gruppo assicurativo “Filo Diretto“, che ha contribuito alla creazione della polizza “Amidonna”, prevede sostegno per violenze fisiche, psicologiche e sessuali.

L’obiettivo di aiutare la riabilitazione psicofisica dei soggetti che hanno subìto violenze, ma anche sensibilizzare la società nei confronti di questa piaga. Ecco una lista delle prestazioni che “Amidonna” copre (la polizza potrà essere stipulata privatamente):

  • consulto psicologico telefonico e il rimborso spese per l’assistenza psicologica post trauma fino a 1.500 euro (3.000 nel caso dei minori);
  • rimborso spese mediche fino a 5.000 euro e un’indennità mensile fino a 1.200 euro (max 12 mesi);
  • tutela legale fino a 15.000 euro;
  • rimborso spese di soggiorno in albergo, assistenza ai minori e di prima necessità, anche non documentate, nel caso in cui sia necessario un allontanamento;
  • consulto medico telefonico 24 ore su 24, invio di un medico a domicilio e trasporto in ambulanza;