L’amore vero, quello che dura tutta la vita, è il sogno di tutti, uomini e donne. Attenzione, in quest’ordine. Pare infatti, stando a un recente sondaggio proposto ai suoi utenti da Parship.it, che gli uomini sia tutt’altro che indifferenti al romanticismo, anzi sono le donne che mostrano più cinismo sulla possibilità di incontrare la persona della vita.

Quando è stato chiesto ai 1228 single italiani (54% maschi e 46% femmine) oggetto del sondaggio se per loro fosse davvero realizzabile l’amore eterno, tre su quattro hanno risposto di sì: l’anima gemella esiste e bisogna trovarla.

Galleria di immagini: Amore eterno

Più facile a dirsi che a farsi, tanto che questo convincimento è influenzato dal fattore tempo: gli uomini, in giovane età e single, credono ardentemente nell’amore, con percentuali persino superiori a quelle rivelate dalla donne, ma superati i 39 anni d’età c’è come un break even, dopo il quale la percentuale crolla nel giro di poco dall’88% al 66% degli over 50. Percentuali comunque di tutto rispetto.

Ma non finisce qui. Se si va a guardare chi fra i single preferisce la formula ognuno a casa sua, le donne sono il doppio degli uomini. Dunque, la prospettiva di sposarsi, o di convivere, negli uomini è persino più forte che nelle donne.

Ci sono molte interpretazioni di questi numeri, non sempre benevole. È difficile non pensare a come spesso nella testa degli uomini italiani quel sogno di avere una donna a casa assomigli più al surrogato della mamma che non alla più romantica delle passioni.

Resta il fatto che l’impegno degli uomini single verso una relazione stabile smentisce alcuni stereotipi e mostra come le donne si sentano davvero, in questa fase storica, maggiormente in grado di cavarsela da sole: l’ideale di “due cuori e due capanne” conquista il 16% delle donne e supera il 27% tra le over 50.

In caso, agli uni o gli altri, venga proprio in mente di trovare la persona giusta, il sondaggio rivela un altro convincimento: nei prossimi anni sarà sempre più diffusa l’abitudine di cercarla su Internet. Lo pensa il 77% di loro.