Vivere un amore non corrisposto è una circostanza che può capitare a molti nella vita e che spesso genera un forte senso di frustrazione: come reagire allora per non farsi sopraffare dalla sofferenza?

Sicuramente la prima cosa da fare è prendersi del tempo: da un amore non ricambiato, infatti, non si può guarire in modo rapido e indolore. La sofferenza è una componente normale che va accettata e a cui bisogna cercare di far fronte gradualmente ripartendo, in primis, dalla propria autostima. La conseguenza più tipica, infatti, di quando ci si ritrova ad amare qualcuno che non corrisponde gli stessi sentimenti è quella di sottovalutarsi, attribuirsi delle colpe e sentirsi inadeguati.

Per questo la parola d’ordine deve essere “reagire”. Come? Ecco qualche pratico suggerimento per far fronte al dolore di un amore non corrisposto.

  • Darsi del tempo. Come si diceva, pretendere di guarire da un amore a senso unico nel giro di pochi giorni è impossibile. Bisogna quindi mettere in conto che servirà del tempo per rialzarsi e per lenire le ferite lasciate da questo tipo di esperienza. Rimuovere infatti non serve a nulla.
  • Distrarsi. Fondamentale, però, è cercare una fonte di distrazione per evitare di fissarsi troppo sul problema. Riprendere a uscire con gli amici, organizzare un viaggio, iscriversi a un corso, darsi a un nuovo hobby: tutto può servire ad allentare lo stress e a prendere le distanze dai pensieri negativi, concentrandosi su qualcosa di diverso e più piacevole.
  • Lavorare sull’autostima. Gli amori a senso unico lasciano spesso gravi ferite sulla propria autostima: per questo è bene non lasciarsi sopraffare dai sentimenti di inadeguatezza. “Non mi ama perché non sono abbastanza bella/intelligente/simpatica” è un pensiero tipico di quando si vivono esperienze di questo tipo, tuttavia è bene fermarsi a riflettere: l’amore, infatti, non richiede “canoni” particolari e non dipende dalle qualità che si possono esibire. L’amore è una questione di alchimia, difficile da spiegare e da capire.
  • Confrontarsi con gli altri. Anche parlare e confidarsi può essere un’ottima strategia per reagire. Confrontarsi infatti darà modo di scoprire che la maggior parte delle persone ha vissuto una situazione analoga e che, anche se sembra impossibile, a un amore non corrisposto si può sopravvivere.
  • Evitare di chiudersi. Tra gli errori da evitare, invece, c’è quello di chiudersi in se stessi e di precludersi la possibilità di conoscere nuove persone. Solo guardando avanti, infatti, si può guarire dalle ferite lasciate.
  • Non lasciarsi sopraffare dal pessimismo. Allo stesso modo, è necessario non lasciarsi trascinare dai sentimenti e dai pensieri negativi: se è andata male una volta non è detto infatti che succeda anche alla prossima. Mai perdere la fiducia in quello che può riservare il futuro.
  • Riflettere. Se invece gli amori non corrisposti diventano una costante della propria vita, può essere utile soffermarsi a riflettere e individuare i problemi che possono essere alla base di una situazione che si ripete: spesso infatti non si tratta di semplice sfortuna ma di meccanismi “viziati” che è utile riconoscere, anche con l’aiuto di un esperto, per guarire.