È giunto il giorno dei funerali di Amy Winehouse, la cantante soul scomparsa lo scorso sabato forse a causa di un’overdose. In attesa dei risultati dell’esame tossicologico, visto che l’autopsia non è stata in grado di stabilire le cause esatte del decesso, numerose speculazioni sono emerse sul luogo e l’ora delle esequie. Al momento, alla stampa è stato semplicemente riferito che il funerale sarà in forma strettamente privata e che l’artista verrà cremata, così come da sue volontà. Secondo insistenti rumor, tuttavia, la cerimonia si terrà alle 15 al Golders Green Crematorium di Londra.

Galleria di immagini: Amy Winehouse, le reazioni

Nel frattempo, però, è di nuovo polemica su Blake Fielder-Civil, l’ex marito della Winehouse che, secondo la madre Georgette, sarebbe pronto al suicidio per raggiungere idealmente la propria amata. Mitch Winehouse, il padre della cantante, ha fatto sapere di aver fornito precise disposizioni affinché Blake non raggiunga il luogo delle esequie.

“Mitch crede che la presenza di Blake sia un completo insulto e si dice convinto che, se ha davvero amato Amy, non causerà altro dolore mostrandosi. Mitch continuerà a credere che Blake sia responsabile per aver introdotto la figlia alle droghe pesanti, segnando così l’inizio della sua auto-distruzione”.

La presenza di Fielder-Civil alla cerimonia, tuttavia, non è affatto un pericolo. Il giovane sta scontando una pena detentiva di 32 mesi per aggressione e, nonostante la richiesta formale di essere accompagnato dalle autorità all’ultimo addio alla Winehouse, il permesso è stato negato dalla prigione di Arley a Leeds.

Nel frattempo, emergono nuovi dettagli sulla scomparsa della diva di “Back to black“. Secondo indiscrezioni non confermate, una guardia del corpo avrebbe visitato l’abitazione della cantante sabato mattina, trovandola addormentata come solita consuetudine. Lo stesso bodyguard sarebbe quindi tornato nel pomeriggio, scoprendo il corpo esanime dell’artista. Il decesso, perciò, potrebbe essere sopraggiunto in tarda mattinata e non durante la notte, così come ipotizzato nei giorni scorsi.