Saranno pure ricche e famose in tutto il mondo ma, se si tratta di metter su famiglia, neanche a parlarne. Le star di Hollywood e del mondo della musica, infatti, impiegano tutte le energie nel lavoro, nel divertimento e nei “colpi di testa”, al punto da non essere affatto desiderabili all’altare.

Sembra essere questo il risultato di un sondaggio condotto da “My OK! Wedding magazine”, rivista inglese appartenente al più famoso OK! Magazine e specializzata in matrimoni. Così, alla domanda su quali fossero le donne meno sposabili del mondo, gli uomini intervistati non hanno avuto dubbi nel porre in cima alla classifica Amy Winehouse e la sua vita piena di eccessi.

Nonostante, infatti, i suoi tentativi di riabilitazione per allontanarsi dall’alcol e dalle droghe, l’intervento di chirurgia estetica al seno e il divorzio con Blake Fielder-Civil, la cantante dalla voce meravigliosa resta agli occhi dei più una bad girl e, perciò, non adatta al ruolo di moglie attenta e premurosa.

La seguono, senza tanta sorpresa, Lindsay Lohan, Britney Spears e la ex moglie di Paul McCartney, Heather Mills. Inaspettatamente, invece, compare il nome di Gwyneth Paltrow al quinto posto, seguita da Katie Holmes, Lady Gaga e Madonna. Concludono la bizzarra classifica Nicole Kidman e Sara Jessica Parker che conquistano rispettivamente il nono e il decimo posto.

Galleria di immagini: Donne meno sposabili del mondo

Altro che party, ritocchi estetici e conto in banca: la moglie perfetta deve essere anche premurosa, materna e responsabile. L’alcol e le droghe la fanno da padrone anche nella scelta dei peggiori mariti del mondo, ed ecco che in cima alla classifica maschile troviamo Charlie Sheen e Mel Gibson.

Tom Cruise, invece, viene citato probabilmente per il suo atteggiamento pesante ed estremista, seguito da Marilyn Manson e Pete Doherty e dalle loro vite sregolate. Ma, ragion veduta, se ci sono i “bad” devono esistere anche i “good”: Natalie Portman e il principino Harry Windsor sono stati nominati moglie e marito perfetti, i coniugi che tutti vorrebbero avere.