Gli uomini sentono il bisogno di diventare padri? Si dice che le donne abbiano un orologio biologico: si tratta di una voglia, di un istinto materno che diverrebbe sempre più pressante con il passare degli anni e l’appropinquarsi della menopausa. Per gli uomini è differente: la loro capacità di riprodursi non è strettamente legata alla mezza età, basti pensare che Charlie Chaplin ha fatto figli fino a 70 anni. Inoltre, l’uomo restituisce di sé sempre un’immagine astratta, manageriale, libera da vincoli, anche quando questi sia coinvolto in una relazione seria da molti anni: anche se i papà appaiono sempre teneri, non tutti gli uomini sembrano desiderare spasmodicamente un figlio, come invece accade a moltissime donne, soprattutto quando il tempo passa.

Così, accade sempre più spesso che ci siano uomini che, arrivati alla soglia fatidica dei 40, decidano che è arrivato il momento giusto per lasciare con la prole un segno nel mondo. Non sempre si tratta di uomini coinvolti in una relazione stabile, anzi stupirà che questo fenomeno accada soprattutto tra i cosiddetti “farfalloni”. Questo caso accade perché, anche se non ci sono ripercussioni biologiche legate alla riproduzione, anche i maschietti sono consapevoli del tempo che passa e iniziano a vedere un figlio non come la morte del proprio divertimento individuale, bensì come il piacevole inizio e prosieguo di un’esperienza certamente nuova, ma anche un impegno a lungo termine. Un figlio non si può abbandonare all’improvviso, come si farebbe con delle lezioni di chitarra o di tennis.

Il consiglio per gli uomini che sono da tempo in una relazione collaudata è appurare che questo desiderio sia reale. Un figlio non si procrea solo per un capriccio del momento, e bisogna vedere anche se la propria compagna ha questa voglia di maternità, o piuttosto si senta sia giusto aspettare condizioni economiche migliori o si avvertano altri fattori che fanno diventare inclini al dubbio.

I cosiddetti farfalloni, nel momento in cui si accorgano che forse il loro non è un capriccio, dovrebbero trovare innanzitutto la “materia prima”, ossia una donna che li ami e che loro possano amare, per poi avere un figlio insieme. È probabile che il desiderio di paternità non sia solo, ma che si abbia piuttosto voglia di una stabilità sentimentale a tuttotondo.

Fonte: Yourtango.