Moody’s avverte anche Parigi: Francia a rischio abbassamento del rating.

La tripla A, vanto assoluto dell’Eliseo e vero e proprio orgoglio nazionale, sembra essere stata messa in discussione a causa del debito pubblico, ormai pari all’85% del Prodotto Interno Lordo. Una prospettiva che forse qualcuno già si aspettava visto il costante aggravarsi della situazione anche oltralpe.

Galleria di immagini: La Conquête

L’annuncio arriva in perfetto tempismo elettorale: l’opposizione ha appena eletto il suo candidato alla poltrona dell’Eliseo, Francois Hollande, mentre è accesa la discussione in parlamento per il passaggio della Finanziaria 2012. Un problema da risolvere in fretta per Nicolas Sarkozy (nella gallery le immagini del film ispirato alla sua ascesa politica, n.d.r.), possibilmente nei prossimi tre mesi, data entro la quale Moody’s emetterà il suo giudizio nei confronti della Francia.

Il ministro delle Finanze Francois Baroin rassicura sulla capacità francese di far fronte ai propri impegni e rimettere in riga i conti pubblici, la cui terza nota spesa per importanza è ormai il pagamento degli interessi sul debito:

«Faremo di tutto per conservare questa valutazione che è una delle migliori al mondo, e che fa della Francia un valore sicuro. La Francia ha i mezzi dare una risposta. È necessario che si prendano le misure necessarie per contenere la spesa e centrare gli obiettivi che ci siamo dati».

Fonte: Euronews