Le temperature non sono ancora in ascesa e il sole caldo si fa ancora desiderare, quale occasione migliore per rimandare l’insidiosa prova costume e darsi da fare in palestra? Ci possiamo affidare alle solite attività sportive oppure prendere spunto dalle nuove tendenze di quest’anno.

Di certo dobbiamo scegliere quello che fa per noi, che ci fa allenare e tonificare ma non affaticare eccessivamente, insomma dobbiamo scegliere quello che effettivamente farebbe bene alla salute.

L’estate 2010 è ricca di nuove proposte tra cui lo Jump Fit, ideale per chi ha voglia di divertirsi saltando la corda a ritmo di musica: si alternano infatti sessioni di aerobica e sessioni di salto della corda, ma si può utilizzare anche un tappeto elastico, bruciando be 400 Kcal in 25 minuti

Il Cardiofitness, invece, è adatto per le persone che non amano la monotonia e sono alla ricerca di coreografie sempre nuove. L’istruttore, infatti, prenderà spunto dal vostro umore per accelerare o diminuire il ritmo dell’allenamento favorendo così la tonificazione di braccia e gambe o l’eliminazione di qualche chilo superfluo.

Dal nome potrebbe sembrare uno sport invernale invece si pratica in piena estate, si tratta del Nordic walking. Indicato per chi non vuole chiudersi in palestra e vuole respirare aria pulita, si fanno lunghe passeggiate anche a passo sostenuto aiutandosi con dei paletti di fibra di carbonio per attutire i colpi.

L’Aquadynamic si svolge nell’acqua non più alta di 130 cm, si eseguono coreografie per 45 minuti a ritmo di musica che non hanno niente a che vedere con i soliti esercizi dell’acquagym. Ci si rassoda, ci si tonifica e al tempo stesso si proteggono le articolazioni e il sistema cardiovascolare.

Lo sport più impegnativo è sicuramente lo Spinning, siamo in sella a una bici fissa al pavimento e dopo il riscaldamento iniziale alterniamo non solo il ritmo della musica ma anche la resistenza, quindi ci ritroveremo a pedalare in montagna o in salita. È lo sport ideale per chi alla fine dell’allenamento vuole sentirsi pienamente soddisfatta delle calorie che bruciato.

Ultimo è il Fit boxing dove si combatte, non realmente, e ci si sfoga senza tornare a casa con sbucciature e lividi. Durante l’allenamento si sferrano dritti, rovesci e ganci che ci permettono di lasciarci alle spalle un’intensa giornata lavorativa.

Quale vi piace di più?