È ufficiale: Guendalina Tavassi è contro tutti, a partire dagli autori del Grande Fratello fino ad arrivare agli ex compagni di gioco. Non sono bastati i litigi con Margherita Zanatta e quelli con Ferdinando Giordano, a cui si aggiungono le discussioni con Pietro Titone, Giordana Sali e Barbara D’Urso. A ritornare sul luogo del delitto è oggi Angelica Livraghi, l’acerrima nemica della mamma romana, in un’intervista riportata da Leggo.

Secondo Angelica, la compagna di Ferdi che DireDonna ha intervistato qualche settimana fa, Guendalina non sarebbe né vittima del gioco degli autori né capro espiatorio degli errori di televoto. Semplicemente, la Tavassi sarebbe stata punita dal pubblico per la sua cattiveria.

Galleria di immagini: Angelica Livraghi

In effetti, all’interno del reality Guenda ha attaccato tutti i concorrenti più amati, quelli che ipoteticamente avrebbero potuto arrivare in finale. Ecco quindi i litigi con Davide Baroncini, la già citata coppia Ferdi – Angelica e la superfavorita Rosa Baiano. Si tratta, tuttavia, di strategie di gioco che, seppur poco felici, sono assolutamente ammissibili nel percorso del Grande Fratello.

A turbare Angelica, tuttavia, non sono questi stratagemmi, bensì le gravi accuse mosse contro il fidanzato Ferdinando. La Tavassi, infatti, aveva accusato il ragazzo campano di aver accumulato debiti per cose futili, come gli eccessi, la droga e forse la camorra. Una questione smentita dalla stessa famiglia Giordano, che ha sottolineato come il denaro speso, a parte qualche comprensibile errore di gioventù, sia finito per garantire un tenore di vita accettabile ai parenti.

Non è la prima volta, però, che la Tavassi si lancia in commenti oltre al limite del tollerabile. Durante la diretta di lunedì, infatti, aveva lasciato intendere di una gravidanza interrotta da un ex compagna di Pietro Titone, rimarcata poi negli studi di Mattino Cinque. Federica Panicucci, però, ha preferito non indagare per rispetto alle persone che con il GF non hanno nulla a che vedere. Lo stesso rispetto che ieri Guenda ha chiesto a Barbara D’Urso, anche se spesso è stata proprio la mamma romana a svelare senza remore la privacy altrui.

La Livraghi, infine, sottolinea come la Tavassi avrebbe potuto puntare su un’altra arma per conquistare, questa volta in modo del tutto lecito e vincente, il pubblico a casa: la simpatia. La verve comica di certo non manca a Guenda: una peculiarità che l’avrebbe spinta diretta verso la vittoria, se non fosse caduta in infinite polemiche.

In definitiva, anche Angelica Livraghi ha ottenuto la sua rivincita su Guendalina. Non resta che domandarci, di conseguenza, chi sarà il prossimo: Andrea Cocco o Davide Baroncini?