Nel corso degli anni Angelina Jolie, conservando una bellezza immutata, ha gradualmente modificato le sue priorità tanto da trasformarsi da sex symbol affascinante e trasgressiva a mamma premurosa e donna attivissima nel sociale.

La stessa attrice ha parlato della sua metamorfosi ai microfoni dell’Associated Press, rivelando che il vero punto di svolta della sua vita risale al 2000 e al suo primo viaggio in Cambogia:

“La prima volta che sono venuta in Cambogia, sono cambiata. È cambiata la mia prospettiva. Ho scoperto che c’era molta storia che non mi avevano insegnato a scuola e che c’era molta vita che avevo bisogno di capire. È stata un’esperienza che mi ha ridimensionata“.

Galleria di immagini: Brad Pitt fotografo d'eccezione di Angelina Jolie

A pensare che fino ad allora la star hollywoodiana neanche pensava alla maternità, convinta di non essere affatto portata per quel ruolo. Poi qualcosa è immediatamente cambiato, mettendo allo scoperto quella parte di lei non contemplata fino a quel momento:

“È strano. Non volevo avere un bambino. Non volevo rimanere incinta. Non avevo mai fatto da babysitter. Non mi ero mai vista come una madre. Improvvisamente mi divenne subito chiaro che mio figlio si trovava da qualche parte in questo paese”.

Seguendo questa nuova spinta interiore, solo due anni dopo la Jolie tornò in Asia ed adottò il suo primo bimbo, Maddox. L’attrice, insomma, aveva scoperto la sua vera natura da mamma e da allora in poi non si è più fermata tanto da allargare la sua famiglia a ben sei figli tra gli adottivi e i naturali.