Angelina Jolie non smette di stupire. Dopo le dichiarazioni sui suoi abusi passati, in cui ha affermato di essere fortunata a non trovarsi ora nell’oltretomba, e dopo le confessioni su un regime alimentare particolarmente rigido, l’attrice svela un’altra parte di sé. Il cinema non è mai stata la sua vera aspirazione.

Angelina Jolie, sempre durante l’ormai nota intervista per “60 minutes”, ha affermato come abbia sempre desiderato lavorare alle pompe funebri. È così affascinata dalla morte che, sin da piccola, ha considerato gli addetti alla preparazione delle esequie come le figure professionali a cui ambire.

Galleria di immagini: Angelina Jolie, 600 calorie

Il tutto nasce dall’esperienza del funerale dell’adorato nonno:

«Sembra davvero una cosa strana, eccentrica e dark da perseguire, ma al funerale di mio nonno ero davvero arrabbiata. Se la carriera d’attrice non fosse decollata, quella sarebbe stata la mia strada».

E non è tutto: a quanto pare, la sexy Angelina avrebbe addirittura seguito alcuni specifici corsi durante la sua adolescenza, determinata a diventare la più professionale delle addette funebri. Un gusto per il macabro che di certo non sorprende i fan della Jolie, da sempre legata a questa immagine un po’ noir di sé, tra il maledetto e il benevolo: trasgressiva ragazza negli anni ’90, regina delle lotte umanitarie nel decennio successivo. E, chissà, forse sarebbe stato un cimitero, e non un set cinematografico, a farla avvicinare all’amore indissolubile con Brad Pitt.

Fonte: HollywoodLife