Anche Anna Falchi ha finalmente realizzato il suo desiderio di maternità. È nata Alissia, la bimba che aspettava dal compagno Denny Montesi, nata il 28 ottobre all’ospedale Gemelli di Roma.

Come di consueto, siamo ben informati anche sul peso della neonata: 3 chili e quattrocento grammi. Mamma e figlia stanno bene, e sembrano definitivamente dimenticati i dissidi tra la Falchi e Montesi, che solo un paio di mesi fa sembravano sull’orlo della rottura.

Agli inizi della gravidanza la bella trentottenne aveva rivelato i sui pensieri riguardo al parto e a tutto ciò che questo comporta, gioie e dolori compresi. Per nulla intimorita, Anna sembrava piuttosto preoccupata di diventare la classica mamma apprensiva e ansiosa.

Mi spaventa di più il dopo. Ho la sensazione che sarò la classica mamma chioccia, possessiva, che non lascia avvicinare nessuno al bambino.

Staremo a vedere se la showgirl finlandese è rimasta dell’idea di non allattare a seno la piccola, decisione presa a priori già tempo fa, per paura di doversi poi confrontare con gli inevitabili cambiamenti del corpo.

Molte donne dello spettacolo dicono di non aver latte ma non è vero. In realtà lo fanno perché non vogliono rovinarsi il seno. Non allatterò: è una cosa che non mi appartiene. Forse la mia esigenza di rimanere femminile vince sul mio istinto materno.

E ora non ci resta che attendere la nascita di Penelope, la figlia di Gianna Nannini che dovrebbe nascere alla fine di novembre, frutto di una gravidanza che ha fatto molto scalpore.