Sono 2,2 milioni le ragazze che in Italia soffrono di un disturbo alimentare di natura psichiatrica: le bulimiche 1,45 milioni, le anoressiche 750mila. Solo 880mila (il 40%) ammettono l’esistenza del problema e soltanto 130mila prendono parte a un percorso terapeutico.

Secondo il Ministero della Salute, questi disturbi colpiscono sempre più anche i maschi: prima a soffrirne era uno su nove, ora due su otto.

Stefano Vicari, responsabile di Neuropsichiatria al Bambino Gesù di Roma, a margine della presentazione della campagna contro l’anoressia promossa da Aidaf in collaborazione con l’ospedale e Agiscuola, ha spiegato all’Ansa: “L’anoressia è la prima tra le malattie mentali per numero di vittime. Ultimamente, purtroppo, trattiamo molte bambine anoressiche di nove anni, a volte talmente gravi da richiedere un ricovero. Anche tra i maschietti, che sono un numero inferiore, abbiamo pazienti di quell’età“.

Cosa ne pensate?